1^-Il punto sui gironi messinesi: risultati, classifiche e marcatori

Gir.B: la Stefanese vince il derby con la Futura, Real Suttano in Seconda. Gir.C: il Rodì blocca la Nuova Rinascita e il Merì spera ancora. Gir.D: Atletico Messina-Città di Calatabiano, solo 0-0
15.04.2019 12:02 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Rodì Milici-Nuova Rinascita
Rodì Milici-Nuova Rinascita

La 25^ giornata sancisce un altro verdetto nel girone B: dopo la promozione della Castelluccese, arriva la matematica retrocessione del Real Suttano che, con 14 punti, ha cinque lunghezze di distacco dal penultimo posto a un turno dal termine della stagione.
La capolista non riesce a far festa davanti ai propri tifosi, perché il Real Campofelice passa 2-1 grazie alla rete di Ferrara e, dopo il pari del solito Salerno, al 91’ Aiello sigla il gol vittoria che permette ai palermitani di mantenere viva una flebile speranza di raggiungere la quinta piazza. Seconda, invece, si conferma la Stefanese che, con due reti di Arcuri, piega la Futura Brolo, ora quinta e scavalcata dal Roccapalumba che, con lo stesso risultato (2-0 di Perna e Tulumello) manda in Seconda categoria il Real Suttano. Arancionero e biancoazzurri già certi dei play-off (si dovranno delineare le posizioni), così come il Supergiovane Castelbuono, che regola con un netto 5-1 il San Fratello: le reti di Cicero, Antista (doppietta), Pappalardo e Campo condannano i neroverdi (a segno con Morello a gara ormai compromessa) ai play-out dovendo osservare il turno di riposo nell’ultima giornata. Fatale il contemporaneo pari del Real Trabia che, in casa, pareggia 0-0 contro il Città di Mistretta, che ormai è tagliato quasi fuori dai play-off.
Il San Fratello, quindi, giocherà lo spareggio salvezza con il Città di Castellana, che ha pareggiato 1-1 in casa del Castronovo: al gol ospite di Lo Re, i locali rispondono con Gattuso. Turno di riposo dolce per il Valledolmo che, pur senza giocare, conquista la matematica salvezza.

GIRONE B
Castronovo-Città di Castellana 1-1
Real Trabia-Città di Mistretta 0-0
Stefanese-Futura Brolo 2-0
Castelluccese-Real Campofelice 1-2
Real Suttano-Roccapalumba 0-2
Supergiovane Castelbuono-San Fratello 5-1
Riposa: Valledolmo

CLASSIFICA: Castelluccese* 48, Stefanese* 42, Supergiovane Castelbuono* 40, Roccapalumba* 38, Futura Brolo* 36, Real Campofelice* 35, Città di Mistretta* 34, Castronovo* 30, Valledolmo*, Real Trabia* 26, San Fratello 25, Città di Castellana* 19, Real Suttano* 14
*ha osservato un turno di riposo
Castelluccese promossa in Promozione
Real Suttano retrocesso in Seconda Categoria


Il girone C resta il più incerto e tutto si deciderà solo nell’ultima giornata. La Nuova Rinascita, infatti, perde un’altra occasione di poter brindare al salto anticipato e non va oltre l’1-1 sul campo del Rodì Milici che, già salvo, non fa sconti: un dominio quello pattese che si concretizza con il vantaggio di Adamo, ma i locali in extremis (95’) pareggiano con Cutugno. Un risultato che rimanda la festa della Nuova Rinascita e, invece, fa felice il Merì che, con il 3-0 (Serraino e doppietta di Mastroieni) sulla Sfarandina, si porta a -2 dalla capolista, mentre i biancorossi escono dalla griglia play-off. 
Un finale incandescente perché per il primato torna in lotta anche il Pro Falcone, a tre lunghezze dopo il 4-3 in casa della Nasitana. La tripletta di Cipriano e il gol di Di Salvo confezionano il poker giallorosso e vanificano le reti di Calanna e Caruso (doppietta).
Tre in lotta per il primo posto e tre per due posti nei play-off. Quarta piazza per la Nuova Azzurra, che piega 1-0 (Agrì) il San Basilio e tiene così a distanza il Pro Tonnarella, ora quinto dopo il successo di misura che serve a superare il Furnari, certo dei play-out, e scavalcare la Sfarandina: è il solito Antonio Torre a firma il gol da tre punti.
Grande incertezza anche in zona retrocessione: il Furnari, infatti, attende di conoscere l’avversario del play-out con Umbertina e Montagnareale che, negli ultimi 90’, giocheranno per evitare la retrocessione diretta.
Resta avanti la formazione di Castell’Umberto che ottiene il suo terzo successo in campionato superando, in trasferta, l’Aquila Bafia: decisivo il rigore di Maniaci, che firma il 2-3 finale dopo il vantaggio locale di Castagnolo (rigore), la rimonta ospite di Franchina e Montalbano e il nuovo momentaneo pari di Milone.
Tris esterno anche per i rossoblù che, trascinati dalla tripletta di Jaiteh, si impongono 3-1 a Brolo contro una Tresse già salva e che va a segno con Gaglio.

GIRONE C
Aquila Bafia-Umbertina 2-3
Furnari-Pro Tonnarella 0-1
Nasitana-Pro Falcone 3-4
Nuova Azzurra-San Basilio 1-0
Rodì Milici-Nuova Rinascita Patti 1-1
Sfarandina-Merì 0-3
Treesse Brolo-Montagnareale 1-3

CLASSIFICA: Nuova Rinascita 54, Merì 52, Pro Falcone 51, Nuova Azzurra 46, Pro Tonnarella 45, Sfarandina 43, Aquila Bafia 38, Treesse Brolo 30, San Basilio 27, Rodì Milici 26, Nasitana 25, Furnari 19, Umbertina 14, Montagnareale 13

Il big match della 25^ giornata del girone D tra Atletico Messina e Città di Calatabiano finisce a reti bianche e i play-off sembrano così più vicini. Peloritani ed etnei restano infatti divisi da 8 punti a una giornata dal termine, mentre si rifà sotto la Pro Mende, ora a -10 ma con la speranza di poter accorciare ulteriormente e centrare almeno la semifinale. I luciesi approfittano del pari delle avversarie e battono 3-0 un Saponara che, steso dalle reti di Stramandino, Mazzù e Stagno, rischia i play-out.
Quinto posto, invece, ormai inutile e la Juvenilia perde ulteriore terreno con la sconfitta contro un più motivato Monforte San Giorgio, a caccia di punti salvezza: Gangemi, Lo Monaco, Marchese e Lisa, infatti, realizzano il poker che stende i messinesi, a segno con De Tommasi e Lo Surdo nel 4-2 finale.
I neroverdi salgono a quota 27, come il S.Alessio e il Santa Domenica Vittoria: la formazione jonica pareggia 1-1 con la rete di Augliera che risponde al vantaggio della Valdinisi con Ivan Briguglio; i nebroidei, invece, cedono 3-2 in casa della Duilia, adesso avanti di un punto e vicino alla salvezza diretta. Di Salvo porta in vantaggio i mamertini, Longhitano risponde, quindi Torre per i locali e Santamaria per gli ospiti firmano il 2-2 prima del gol vittoria di Sgrò in pieno recupero.
La lotta per non retrocedere è sempre viva e coinvolge ancora sette squadre: dalle tre a quota 27 passando per il Nike Torino Club che, con l’1-0 di Zappalà, si aggiudica lo scontro diretto contro l’Or.Sa. Promosport, scivolata così in ultima posizione. I barcellonesi, infatti, escono sconfitti da Giardini e vengono scavalcati anche dal Randazzo che, almeno momentaneamente, agguanta i play-out con il successo per 2-1 sullo Zafferana: Basile e Finocchiaro firmano il successo dei locali, mentre gli ospiti accorciano con Avanzato.

GIRONE D
Atletico Messina-Città di Calatabiano 0-0
Duilia-Santa Domenica Vittoria 3-2
Monforte San Giorgio-Juvenilia 4-2
Nike Torino Club-Or.Sa. Promosport 1-0
Pro Mende-Saponara 3-1
Randazzo-Zafferana 2-1
Valdinisi-S.Alessio 1-1

CLASSIFICA: Valdinisi 67, Atletico Messina 59, Città di Calatabiano 51, Pro Mende 41, Juvenilia 34, Zafferana 31, Duilia 81 28, Santa Domenica Vittoria, S.Alessio, Monforte San Giorgio 27, Nike Torino Club 26, Saponara 25, Randazzo 23, Or.Sa. Promosport 21
Valdinisi promosso in Promozione