1^-Il S.Domenica Vittoria sfiora l'impresa contro lo Sporting Taormina

Vittoria sofferta della capolista, che si impone 5-3 annullando il doppio vantaggio di Modica (autore dei tre gol ospiti). Emanuele, Famà, Franco, Costanzo e Puglia a segno per i locali
12.03.2018 14:57 di Elisagiusi Celestini  articolo letto 1429 volte
Santa Domenica Vittoria
Santa Domenica Vittoria

Gara molto combattuta, quella che ha visto scendere in campo al “Bacigalupo” la capolista Sporting Taormina,  che ha battuto il Santa Domenica Vittoria di mister Mollica con il risultato di 5-3.

I nebroidei aprono subito le danze, portandosi in vantaggio al 7' con Modica, abile a sfruttare un'indecisione della difesa avversaria e trafiggendo così il portiere locale. Al 12' è lo Sporting Taormina a portarsi in avanti con Costanzo che prova il tiro, ma il portiere ospite Polito, miracolosamente, salva il risultato. Al 20' arriva il raddoppio dei gialloblù grazie all'onnipresente Modica che, sfruttando al meglio un assist di Montella, porta i suoi sullo 0-2.
I giochi sembrano fatti, ma lo Sporting, in poco più di dieci minuti, rimonta la partita: al 30' ci pensa Emanuele ad accorciare le distanze con una bella girata sulla quale, questa volta, Polito non può nulla e, sul finire della prima frazione, gli ospiti pareggiano i conti con un'azione rocambolesca e al limite del fuorigioco: Costanzo sfonda in area e scarica per Famà che, tutto solo, non sbaglia.

Si riparte, quindi, dal 2-2 e nella ripresa il Santa Domenica Vittoria si fa subito pericoloso con Caserta, che, con un velenoso destro, manca di poco l'appuntamento con la rete. Gol sbagliato, gol subito: è questa una regola non scritta del calcio e, infatti, al 55’ i padroni di casa completano la rimonta e operano il sorpasso con Franco che, di testa, spiazza l'incolpevole Polito. Al 58' Modica, tutto solo, perde il tempo e, a tu per tu con Saia, calcia clamorosamente fuori; al 65' ci riprovano nuovamente gli ospiti con Romano, che fa partire un bolide dai trenta metri che scheggia il palo. Al 70' Famà, per gli jonici, si accentra e scarica violentemente in porta, ma Polito è reattivo e manda la sfera in calcio d'angolo: sugli sviluppi del corner Emanuele impatta di testa scheggiando la traversa. All'80' arriva il pareggio del S. Domenica Vittoria con Montella che, su un cross a tagliare, sorvola tutta l'area e, dal lato opposto, trova Modica che aggancia il pallone, calcia e trova la rete del 3-3.
Tutto da rifare per lo Sporting Taormina, che tenta il tutto per tutto, si riversa in avanti e, all'89', trova il gol del 4-3 con Costanzo, che realizza di testa. Infine, al 92' , i locali chiudono i conti con Puglia che, lasciato tutto solo in area, fissa il punteggio sul 5-3.

Vittoria importante, anche se sofferta, per lo Sporting Taormina che, portandosi a quota 54 punti, mantiene la testa della graduatoria e la distanza dall'Aci San Filippo, seconda a 50 punti. Per il Santa Domenica Vittoria, invece, arriva una sconfitta che, comunque, non pregiudica assolutamente l'andamento fin qui ottimo in campionato, per una squadra scesa in campo al “Bacigalupo” con calciatori molto giovani e, che tra i 16 e 22 anni, hanno ancora poca esperienza ma hanno onorato la prestazione e la maglia fino al triplice fischio.