1^-Pro Mende, basta Stagno: successo esterno sulla Juvenilia

Un lampo dell'attaccante regala i tre punti alla squadra di mister Granata, che espugna il Bonanno e inguaia i locali, al quinto stop consecutivo
11.01.2020 14:32 di Elisagiusi Celestini   Vedi letture
1^-Pro Mende, basta Stagno: successo esterno sulla Juvenilia

Ostacolo Pro Mende per la Juvenilia che, nella prima casalinga del 2020, vuole interrompere la striscia di quattro sconfitte consecutive. Non la più abbordabile tra le gare però per la compagine di mister Cannaò, dato che gli ospiti, reduci da due successi di fila, sono secondi in classifica e puntano alla vetta dell'attuale capolista Nuova Azzurra. Al Bonanno fischio d'inizio alle 14.30, dirige il signor Mugno di Siracusa.

La cronaca
Primo tempo: Al 9' si sblocca immediatamente la gara: cross in area e perfetta incursione di testa da parte di Stagno che porta la Pro Mende in vantaggio. Al 22' si fa vedere la Juvenilia in avanti con un tiro di Di Bella dalla distanza che però non inquadra lo specchio della porta. Al 25' calcio di punizione per i locali: sul pallone Amendola che fa partire un tiro rasoterra che supera la barriera finendo lemme lemme tra le braccia di Bucca. Al 28' la Juvenilia rischia molto: punizione della Pro Mende che  D'Amore non trattiene ma la difesa biancorossa riesce a risolvere la situazione rilanciando il pallone. Al 43' altra occasione per i giallorossi con Zullo che dal limite dell'area piccola fa partire un tiro a giro che fa la barba alla parte esterna del palo. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione di gioco. Gara equilibrata e senza eclatanti occasioni da entrambe le parti ma che fino adesso sta premiando la Pro Mende grazie al gol di Stagno.

Secondo tempo: Al 5' la Juvenilia riparte bene con Elio D'Amore che, con un cross che si trasforma in una conclusione, impensierisce la formazione ospite ma non trova per poco la porta. Al 9' tiro secco di Zullo che però consegna il pallone tra le braccia dell'estremo difensore locale e l'azione sfuma. Al 23' espulso Cannaò: il mister dei locali viene mandato anticipatamente negli spogliatoi dal signor Mugno per qualche protesta di troppo. Direzione di gara contestata dai padroni di casa. Superata la mezz'ora, caratterizzata solo da proteste e tempi morti di gara, il match sembra non voler regalare altre emozioni. Al 41' grandissima occasione  della Juvenilia per pareggiare i conti: Oteri con una potente conclusione da distanza ravvicinata non indovina lo specchio della porta. Termina dopo cinque minuti di recupero la gara al Bonanno. La Pro Mende, dopo due successi consecutivi, ottiene un'altra importante vittoria per la vetta della classifica mentre per la Juvenilia, nonostante il cuore e l'impegno messo in campo, arriva la quinta sconfitta di fila che inguaglia sempre più le sorti del club peloritano.

Juvenilia-Pro Mende 0-1
Marcatori: 9' pt Stagno

Juvenilia: A.D'Amore, E.D'Amore, G.Sanfilippo, Costa, Grosso (34' pt Gravina), Fobert, Di Mauro, Amendola (31' st Oteri), Di Bella, Mazzeo, Manciagli (16' st Siano). A disposizione S.Sanfilippo, Petrlito, Visalli, Manfrè, Villari. Allenatore Cannaò
Pro Mende: S.Bucca, Nobile, Pandolfo, Mazzù, T.Bucca, Genovese, Pagano (44' st Salvo), Biondo, Stagno, Ruggeri (37' st Cirino), Zullo. A disposizione Arena, Barca, D'Amico, Giunta, Cannuni, Torre, Stracuzzi. Allenatore Granata

Arbitro: Francesco Mugno di Siracusa

Ammoniti: T.Bucca (P)