1^-Promozione e salvezza: un finale ancora tutto da decifrare

Gir.C: alla ripresa l'atteso Sfarandina-San Fratello, Aquila e Futura alla finestra. Umbertina e Treesse per la salvezza. Gir.D: corsa a tre, Nuova Azzurra, Pro Mende e Duilia, per il primato
11.03.2020 10:26 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Nuova Azzurra
Nuova Azzurra

La sospensione fino al 3 aprile ha bloccato il campionato di Prima categoria alla 20^ giornata (7^ di ritorno) con ancora sei turni da disputare. Tutti i verdetti ancora da stabilire e squadre bloccate proprio nel rush finale. In attesa di un ritorno in campo che, al momento, è fissato nel weekend 4-5 aprile, proviamo a capire e ricapitolare qual è la situazione che ritroveremo (forse) tra poco meno di un mese.

GIRONE C - PROMOZIONE E PLAY-OFF: Comanda il San Fratello con 49 punti, +4 sulla Sfarandina, e proprio la prossima giornata potrebbe essere quella decisiva con lo scontro diretto in programma a Castell’Umberto. Una gara che potrebbe segnare il torneo, anche perché se i neroverdi dovessero uscire indenni potrebbero difendere il primato affrontando avversari che, sulla carta, si presentano abbordabili e con un solo scontro al vertice contro l’Aquila Bafia alla penultima giornata. Al contrario, invece, i biancorossi sono attesi da un calendario difficile con le sfide contro le dirette inseguitrici. Al prossimo match, quindi, guardano con interesse anche le altre formazioni: proprio Aquila e Futura Brolo, attualmente con 44 punti, si giocano la migliore posizione in chiave play-off, in una griglia chiusa dal Città di Mistretta che, con 39 punti, difficilmente potrà puntare in alto ma, allo stesso tempo, ha un buon margine (+6) sulla Nasitana, sesta.

PLAY-OUT E SALVEZZA: Anche nelle retrovie sarà lo scontro diretto, con ogni probabilità, a decretare la squadra che saluterà il campionato. Treesse Brolo, penultima con 9 punti, e Umbertina, ultima con 8, si incroceranno alla penultima giornata (all’andata 1-0 per i rossoneri), quando non ci sarà più tempo per fare calcoli e sarà una sfida da dentro o fuori. La vincente, poi, si giocherà la salvezza al play-out , al momento, contro la Rosmarino, indiziata principale in quanto occupa il terzultimo posto con 12 punti, +3 sulla Treesse, ma soprattutto un pericoloso -5 dal Rodì Milici, che affronterà alla penultima giornata. Più tranquilli Stefano Catania e Pro Tonnarella a quota 18, mentre per Città di Galati (24), Furnari (27) e Nasitana (33) la permanenza è una formalità.

CLASSIFICA GIRONE C: San Fratello 49, Sfarandina 45, Aquila Bafia 44, Futura Brolo 44, Città di Mistretta 39, Nasitana 33, Furnari 27, Città di Galati 24, Pro Tonnarella 18, Stefano Catania 18, Rodì Milici 17, Rosmarino 12, Treesse Brolo 9, Umbertina 8

GIRONE D – LOTTA PROMOZIONE: Anche in questo caso la capolista Nuova Azzurra (47 punti) vanta quattro lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici, Pro Mende e Duilia. Quello dei barcellonesi, però, è un calendario molto più complesso contro formazioni ancora in lotta per i rispettivi obiettivi: si comincia dal match esterno con il Casalvecchio, alla ricerca di punti play-off, poi la Pgs Luce, in corsa per la matematica salvezza, quindi il Sant’Alessio, la corazzata delusa e che punta almeno al quinto posto, il derby contro l’Or.Sa. prima dello scontro diretto esterno contro la Pro Mende, per finire con la sfida interna contro il Real Sud, altra formazione in lotta per un posto nella griglia play-off. Proprio il Real Sud attende la Pro Mende alla ripresa, con i giallorossi che dovranno affrontare anche Fiumedinisi, Saponara e il doppio scontro diretto Duilia-Nuova Azzurra, prima di chiudere, senza problemi, contro l’Academy San Filippo. Non va meglio alla Duilia che aprirà le ultime sei giornate contro la Pgs Luce, poi Sant’Alessio, Or.Sa., Pro Mende, Real Sud e Fiumedinisi. Tre calendari impegnativi, con gli scontri diretti che diranno molto sull’esito finale ma, alla fine, la spunterà anche chi, dopo la sosta forzata, dimostrerà di aver risentito meno dello stop e sarà più costante.

PLAY-OFF: La lotta agli spareggi è direttamente collegata alla corsa in vetta. Se in tre si giocheranno il salto di categoria, la corsa ai play-off riguarda quattro formazioni, dal quarto posto del Casalvecchio con 37 punti all’ottavo del Fiumedinisi con 32, passando per Real Sud (35) e Sant’Alessio (32). Ancora sei giornate e 18 punti a disposizione: tanti scontri diretti e match insidiosi che rendono i cammini delle quattro protagonisti equilibrati e livellati, mentre solo le due squadre joniche possono avere il “vantaggio” di dover ancora affrontare il fanalino di coda Academy San Filippo che, comunque, nelle ultime gare ha reso la vita difficile a tutti.

PLAY-OUT E SALVEZZA: L’ultima posizione non sembra, purtroppo per l’Academy San Filippo, in discussione: appena 3 punti in 20 giornate e un distacco di 13 lunghezze dal penultimo posto raccontano di un destino già scritto, in attesa solo della matematica certezza. Discorso diverso per lo spareggio: considerando Or.Sa. (28 punti), Monforte San Giorgio (26) e Pgs Luce (24) a distanza di sicurezza e alla ricerca degli ultimi punti, sono tre le squadre in lotta per evitare il dodicesimo e tredicesimo posto.
Juvenilia e Robur, che si affronteranno alla 10^ giornata, occupano la terzultima piazza con 17 punti, uno in più del Saponara. Pochi calcoli in questo caso: solo la Juvenilia, proprio alla ripresa, giocherà contro l’Academy, ma i calendari delle tre antagoniste si presentano molto simili, con sfide impegnative contro formazioni che devono ancora lottare per i propri obiettivi. E così, in una situazione difficile da decifrare e che potrebbe mutare giornata dopo giornata, potrebbe rivelarsi decisivo l’ultimo turno, quando il Saponara riceverà la Robur, in un match che potrebbe cambiare le sorti della zona rossa.

CLASSIFICA GIRONE D: Nuova Azzurra 47, Pro Mende 43, Duilia 43, Casalvecchio Siculo 37, Real Sud Nino Di Blasi 35, Sant’Alessio 32, Fiumedinisi 32, Or.Sa. Promosport 28, Monforte San Giorgio 26, Pgs Luce 24, Juvenilia 17, Robur 17, Saponara 16, Academy San Filippo 3