1^-Real Sud, Acquaviva: "Giochiamo bene, possiamo stare lì in alto"

La matricola biancoverde ha perso il primo posto dopo il pari interno contro il Sant'Alessio: "Meglio nel primo tempo, ma pari giusto", ha commentato il capitano
06.11.2019 10:04 di Davide Billa   Vedi letture
1^-Real Sud, Acquaviva: "Giochiamo bene, possiamo stare lì in alto"

Il match clou tra Real Sud e Sant’Alessio si è concluso senza vincitori né vinti, ma è stata una sfida equilibrata e incerta fino all’ultimo. Un pari per 2-2 che ha permesso ai biancoverdi di restare nei piani alti, pur perdendo il primato, mentre gli arancioni non sono riusciti ad accorciare.

“Il risultato è giusto. Abbiamo giocato un gran primo tempo perché, dopo aver subito gol dopo due minuti, non era facile rimontare ma siamo stati bravi. Abbiamo giocato bene e avremmo meritato di più, poi nel secondo tempo il pari è stato giusto”, ha commentato il centrocampista e capitano del Real Sud, Isidoro Acquaviva.

Proprio nella seconda frazione, infatti la squadra di mister Peditto non è riuscita ad alzare il ritmo né a sfruttare la superiorità numerica: “Siamo andati in difficoltà e, tra stanchezza mentale e fisica, non siamo riusciti a giocare come volevamo. Poi sul 2-2 anche Billè ha fatto una grande parata”, ha aggiunto Acquaviva, che non è riuscito a “rovinare” il debutto dell’estremo difensore ed ex compagno: “Gli volevo fare gol. L’anno scorso era con noi e abbiamo giocato insieme anche nel Gescal – ha ricordato il centrocampista -. È un gran portiere, l’anno scorso per vari motivi non si poteva allenare, ma ha fatto un gran partita, con due belle parate su punizione e quella nel finale è stata decisiva”.

Un pareggio che, comunque, è un buon risultato per il Real Sud che, da matricola, occupa i primi posti e ha affrontato la favorita del torneo: “Siamo partiti con l’idea di giocare bene a calcio come vuole il mister. Per ora siamo lì sopra – ha concluso Acquaviva – e vedremo cosa succederà dopo le prossime giornate e dove ci troveremo, ma alla lunga possiamo stare benissimo lì in alto”.