1^-Sant’Alessio stangato dalle squalifiche: Maimone, stop di 5 anni

Costano carissime le intemperanze ioniche dopo la sconfitta con il Città di Villafranca: 5 turni a Miano, 4 a mister Mancuso e inibizione fino al 30 novembre per il dirigente Antonino Maimone
11.01.2018 10:41 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 543 volte
Mister Mancuso (Sant'Alessio)
Mister Mancuso (Sant'Alessio)

Piove sul bagnato in casa Sant’Alessio: costa carissimo al fanalino di coda del Girone E il burrascoso finale della sfida persa 2-1 tra le mura amiche contro il Città di Villafranca che fa piovere squalifiche sulla compagine ionica.

Ad avere decisamente la peggio è Francesco Maimone, squalificato per cinque anni (fino al 6 gennaio 2023) “per proteste nei confronti dell'arbitro e per averlo ripetutamente spintonato; nonché, a fine gara, per avere assunto grave contegno offensivo e minaccioso nei confronti dello stesso e per averlo colpito con un forte calcio al ginocchio destro procurando forte dolore, facendolo barcollare e tentando ancora di colpirlo”. Cinque turni anche Manuel Mianoper avere lanciato della terra all'indirizzo dell'arbitro, colpendolo alla testa, a fine gara”, quattro a mister Mancuso e inibizione fino al prossimo al 30 novembre per il dirigente Antonino Maimoneper avere spintonato l'arbitro, per avere assunto contegno offensivo nei confronti dello stesso e per averlo attinto con sputi”.

I provvedimenti disciplinari:
Cinque gare: Miano (Sant’Alessio)

Una gara: Aiello, D’Urso, Russo, Gangemi (Aci Bonaccorsi), Rivilli (Castelluccese), Signorello (Pettineo), MIlone (Pro Falcone), Castro (Aci San Filippo), Vitale (Due Torri), Aiello (Proloco Sant’Ambrogio Cefalù), Oltean (Randazzo), Carrello (Rocca di Caprileone), Cartellone (Russo Sebastiano), Carcione (Sfarandina), Bonarrigo (Nuova Azzurra), Stracuzzi (Sant’Alessio), Campagna (Saponara), Condipodero (Treesse Brolo), Caragliano, La Macchia (Milazzo Academy San Pietro), La Torre, Mazzone (Orlandina), Famà (Sporting Taormina)