1^-Sp. Taormina, La Mela: “Non rimprovero nulla ai ragazzi. Giusto così”

Amarezza in casa biancoazzurra per la sconfitta in finale di Coppa Sicilia, ma il tecnico ha riconosciuto i giusti meriti dei suoi e degli avversari. E resta in attesa delle decisioni della società
14.05.2018 18:07 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 314 volte
1^-Sp. Taormina, La Mela: “Non rimprovero nulla ai ragazzi. Giusto così”

“Il secondo gol non lo considero perché eravamo tutti avanti e lo abbiamo subito al 94’, sul primo, invece, non eravamo pronti dopo due minuti ed è stato un tiro della domenica. Poi abbiamo avuto le nostre occasioni e anche se non limpide direi che sono state 15 a 1. Ma il calcio è così e alla fine chi vince ha sempre ragione, hanno vinto ed è giusto così. Non ci appigliamo alla sfortuna, sono stati più bravi”, queste le parole di mister Giovanni La Mela al termine della finale di Coppa Sicilia tra il suo Sporting Taormina e l’Albatros Lercara, che si è imposto 2-0. Un risultato che ha lasciato grande amarezza tra i biancoazzurri che, dopo aver dominato il girone E ed essere stati promossi in Promozione, speravano di centrare uno storico double. Le tante occasioni fallite hanno impedito di raggiungere un traguardo importante e la squadra palermitana si è dimostrata più concreta: “Sono stati più concreti e hanno avuto quel pizzico di fortuna in più che serve in qualsiasi competizione sportiva. Non ci nascondiamo, è giusto che abbiano vinto loro – ha ammesso il tecnico - ma onore e merito ai miei ragazzi, non gli posso rimproverare nulla. Non siamo arrivati nelle migliori condizioni, mi dispiace per loro e per il presidente. È stata un’amarezza ma si può crescere e migliorare”.

La sconfitta, però, non scalfisce una stagione che per lo Sporting Taormina è stata perfetta e ha segnato il ritorno in Promozione: “Il risultato non può rovinare mai una vittoria di campionato senza discussione. Poi siamo anche arrivati in finale, oltre non c’è nulla. Rimane l’amarezza perché avremmo voluto chiudere nel migliore dei modi ma dobbiamo ricordarci sempre che ci sono anche gli avversari. Onore e merito a loro e ai miei ragazzi”, ha continuato mister La Mela che, adesso, resta in attesa di conoscere il suo futuro e quello dello Sporting Taormina: “Non ne abbiamo parlato. Ora andremo in vacanza dopo aver allungato la stagione con la Coppa, poi con la società e il presidente, con il quale c’è un grandissimo rapporto, ci incontreremo e se sarà giusto continuare assieme lo faremo, altrimenti augurerò le migliori fortune allo Sporting Taormina”.