1^-Vittoria storica per l'Acquedolci. Nicosia: "Orgogliosi e soddisfatti"

Continua la festa dei biancoverdi che, per la prima volta, giocheranno in Promozione. E la dirigenza è già attiva per programmare il futuro
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 643 volte
1^-Vittoria storica per l'Acquedolci. Nicosia: "Orgogliosi e soddisfatti"

Per la prima volta nella storia del paese nebroideo è stato vinto il campionato di Prima categoria e a festeggiare è l'Acquedolci del presidente Giuseppe Rosignolo che, in soli cinque anni, ha chiuso in testa ben tre campionati, partendo dalla Terza categoria e arrivando in Promozione: "I festeggiamenti sono durati tutta la notte e continueranno anche nei giorni seguenti. Siamo soddisfatti e orgogliosi di quello che abbiano fatto - ha raccontato il segretario Nicosia Walter, uno dei fondatori della società e segretario della squadra -. E' il frutto di giorni di lavoro e la conferma che serietà, programmazione e tenacia, restano valori grazie ai quali è possibile ambire a qualsiasi traguardo”.

"Un Campionato bellissimo, le squadre erano tutte ben attrezzate e sono d'accordo - ha continuato Nicosia - con chi diceva che assomigliasse più a un girone di Promozione che di Prima categoria. Il Torrenova aveva un attacco mostruoso, conosco bene Lima e Truglio giocatori di altra categoria affiancati da altri grandi calciatori come Cannuni, Gioitta, Letizia Patti per dirne alcuni, e allenati da Di Marco un mister molto preparato. Il Rocca con i vari Onofaro, Carrello, Milia, Protopapa, sempre per citarne alcuni, aveva dalla sua parte anche una meravigliosa struttura ed è più facile allenarsi ed esprimere al meglio il proprio gioco. Non per ultima la Castelluccese che poteva contare su gente come Paone, Melidone, Madonia, Rinaldi, Martorana, squadra quadratissima e preparata. Negli scontri diretti con queste tre formazioni abbiamo portato a casa 5 vittorie e un pareggio e solo per qualche errore nostro, abbiamo dovuto sudarcela fino all'ultima giornata ma così è stato ancora più bello".

Una grande annata che ha lanciato l'Acquedolci verso un traguardo storico, ma dopo i meritati festeggiamenti, si dovrà pensare a come affrontare il prossimo torneo di Promozione: "Abbiamo meritato di vincere il campionato e abbiamo già cominciato a lavorare per il futuro. Il nostro primo obiettivo è di confermare gran parte della rosa, di incrementarla con 4-5 elementi che possano permetterci di affrontare a viso aperto tutti gli avversari e di ingaggiare un intero staff tecnico di alto livello. L'avventura Promozione - ha concluso il dirigente -  è già partita e proveremo ad essere una terribile matricola".