2^-L'ambizioso Real Sud piazza il colpo: arriva Dino Billè

Il portiere, dopo la stagione vissuta tra Città di Messina e Messana, ha preferito ripartire dalla Seconda categoria per motivi di lavoro, ma - ha dichiarato "vogliamo vincere il campionato"
07.08.2018 10:03 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 1036 volte
2^-L'ambizioso Real Sud piazza il colpo: arriva Dino Billè

Il Real Sud piazza il colpo dell’estate e, dopo l’arrivo del centrocampista Alessandro Romeo, si assicura un altro giocatore di assoluta esperienza e qualità. La rinata formazione messinese allenata da mister Lorenzo Peditto, infatti, ha ingaggiato il portiere Dino Billè.

È il secondo innesto per il Real Sud che, dopo le importanti riconferme dei giocatori che hanno disputato lo scorso torneo, lavora per allestire un organico di primo livello con un obiettivo chiaro, il salto di categoria: “Vogliamo vincere il campionato di Seconda categoria per rilanciare questa squadra”, ha commentato il neo estremo difensore, ribadendo le intenzioni di tutta la società.

Un vero lusso per la categoria, Billè vanta esperienze, tra Eccellenza e Promozione, con Villafranca, Rometta, Taormina, Lipari, Gescal e, nell’ultima stagione, con Città di Messina e Messana anche se non è stata un’annata particolarmente positiva: “La stagione è stata condizionata dal primo infortunio con il Città di Messina, poi sono andato alla Messana ma ho dovuto lasciare dopo un mese per una proposta di lavoro che non potevo rifiutare”, ha spiegato Billè che, adesso, ha preferito scendere di categoria per continuare a giocare con la solita passione.

Le proposte da società di Eccellenza e Promozione non gli mancavano ma quella del Real Sud è stata l’ideale per il portiere, che ritrova vecchi amici e compagni di quel Gescal che hanno contribuito a portare in Promozione: da Messina, che potrebbe restare come secondo, a Sergi, Acquaviva, il neo acquisto Romeo e, ovviamente, mister Peditto: “Per motivi di lavoro non posso accettare proposte più impegnative. Conosco l’ambiente e spero di fare bene con loro, la categoria non è un problema ma puntiamo a vincere”.