2^-La Saponarese concede il bis anche in trasferta contro l'Inter Club Lipari

La formazione di mister Midiri si impone 2-0 con le reti, una per tempo, di Salvatore Giunta e Doddis. Secondo successo in due gare per i biancoazzurri. Mister Midiri: "Daremo sempre il massimo"
21.10.2019 16:53 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Calcio Saponarese
2^-La Saponarese concede il bis anche in trasferta contro l'Inter Club Lipari

La Saponarese sfata il tabù trasferta già alla prima uscita e porta a casa l'intera posta in palio, tornando da Lipari (2-0 contro l'Inter Club) con 3 punti in più classifica e la consapevolezza di avere un organico pronto a lottare su tutti i campi per il salto di categoria.
Mister Midiri cambia uomini rispetto alla prima giornata, lascia precauzionalmente a riposo Peppe Giorgianni (botta alla caviglia sinistra) e Marco Milici (affaticamento muscolare) schierando una formazione con il collaudato modulo 3-4-1-2 e buttando nella mischia dal primo minuto il neo arrivato Ivan Mavilia, lo juniores Sebastiano Giunta (squalificato la prima giornata) e Nino Morasca sulla fascia destra: una formazione che vede Pino tra i pali, Pagliarin, Nastasi e Pergolizzi in difesa, Mavilia, Bertino, Fleres e Morasca sulla mediana con Sebastiano Giunta a supporto di Ruggeri e il capitano Salvatore Giunta autore di una prova maiuscola.

Giornata caldissima a Lipari e pubblico delle grandi occasioni pronto a spingere i locali a riscattare la sconfitta della prima giornata. La Saponarese vicinissima al gol già al 3' con Sebastiano Giunta che colpisce la traversa su una mischia in area. Il terreno scivoloso dà anche una opportunità al bomber di casa Licari che conclude a lato. Al 37' la Saponarese passa in vantaggio al termine di un'azione corale da manuale partita dalle retrovie con Fleres, che imbecca Morasca con una palla in diagonale sulla fascia destra, ottimo il traversone dell'esterno che Salvatore Giunta, al volo, spinge in rete. Il primo tempo si conclude con gli ospiti in vantaggio al termine di una  frazione corretta e piacevole con due squadre ben messe in campo che non ci stanno a perdere.

La seconda frazione si apre con la Saponarese vicinissima al raddoppio con Ruggeri che, solo davanti a Biviano, tira incredibilmente a lato. I locali non riescono a reagire e la Saponarese, grazie alle qualità dei singoli, diventa padrona del gioco sfiorando ancora il raddoppio. Al 62' è il capitano Giunta a liberarsi con una magia del diretto marcatore e presentarsi davanti a Biviano ma il diagonale termina fuori di un soffio. Al 75', su schema su calcio piazzato, Fleres imbecca Marco Gangemi (subentrato a inizio ripresa a Mavilia) in area che colpisce il palo con il portiere ormai battuto. Una supremazia che si concretizza all'87' con Doddis che, subentrato a Fleres, si presenta da solo e batte con un preciso tiro all'angolo destro Biviano per il definitivo 2-0.
Una prova di forza della Saponarese, reduce dallo scorso campionato in cui aveva raccolto poco o nulla in trasferta: adesso si presenta pronta e affamata al primo appuntamento lontano dalle mura amiche. Un ottimo segnale al cospetto di una buona squadra e ben messa in campo come quella eoliana che, soprattutto tra le mura amiche, venderà cara la pelle.

"Siamo scesi in campo determinati, interpretando benissimo la partita e non mollando mai contro una squadra di assoluto valore. Continueremo a dare il massimo fino alla fine". Parole ricche di soddisfazione quelle di mister Giuseppe Midiri, che ha analizzato l'importante successo esterno: "E' stata una partita molto difficile, contro una squadra forte, ma i miei ragazzi hanno fatto una prestazione straordinaria, cogliendo l'intera posta in palio assolutamente meritata. E' stata una partita bellissima, si è giocato a calcio, le squadre non si sono risparmiate e noi abbiamo fatto tutto il possibile per mettere in difficoltà i nostri avversari. Non ci siamo risparmiati e, pur non potendo contare su alcuni infortunati, abbiamo tanti ragazzi validi. Per questo mi sono affidato a una coppia inedita, con Ruggeri e il giovane Sebastiano Giunta a supporto di Giunta Salvatore, e ritengo abbiano fatto una buonissima partita, interpretando bene quanto avevo chiesto. Lo stesso vale per Gangemi, Gugliotta, Doddis e Brigandi, entrati subito in partita quando sono stati chiamati in causa".

Il titolo di favorita non sembra pesare alla squadra di mister Midiri, che vuole puntare in alto: "Cercheremo di dare il massimo fino alla fine e se continueremo ad offrire certe prestazioni riusciremo sicuramente a cogliere un traguardo storico per questa società. Un traguardo che ci permetterà di farci sognare".