2^-Saponarese-Furci, big-match in parità: 1-1 al "Faranda"

I tirrenici passano in vantaggio con una punizione di Fleres, poi, nella ripresa, restano in dieci per l'espulsione di Giorgianni e gli jonici agguantano il pari con Di Nuzzo
13.01.2020 16:12 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Saponarese
Saponarese

Si è concluso 1-1 il match clou dell'ultima giornata del girone di andata del gruppo C di Seconda categoria tra Saponarese e Furci, entrambe in vetta e che si contendevano il titolo di campione d'inverno. Partita che non ha tradito le attese della vigilia, regalando ai tantissimi spettatori accorsi nel rinnovato "Gepy Faranda" di Saponara, una bella giornata di sport e di calcio.

La Saponarese si schiera con il solito 3-4-1-2 con Pino tra i pali, Pagliarin, Pergolizzi e A. Bonaffini in difesa, Bonfiglio, Bertino, Fleres e Gangemi a centrocampo, con Brigandì a suggerire per Salvo Giunta e Milici. Parte bene il Furci che nei primi minuti di gara colpisce l'esterno del palo su tiro dalla distanza e ancora su calcio d'angolo si vede annullato un gol di testa per fallo del suo attaccante Costa sul diretto marcatore Pergolizzi, con l'arbitro che ha fischiato il fallo prima che la palla entrasse in rete. A questo punto esce fuori la Saponarese, con belle giocate che portano alla conclusione di Salvo Giunta, con la sfera deviata in corner con una prodezza dal portiere furcese, di Milici, con una bordata da dentro l'area che esce di un soffio alla destra. Al 26' proteste locali per un atterramento in area di Nicolò Bertino con l'arbitro che non decreta il penalty. Al 33' Salvo Giunta, liberatosi del diretto marcatore, viene atterrato al limite dell'area sulla destra del terreno di gioco. Sulla palla si presenta lo specialista Nico Fleres che con tiro a giro sul primo palo insacca portando avanti la Saponarese. Al 38' ancora i padroni di casa hanno la palla del raddoppio con Nicolò Bertino che, a porta sguarnita, si fa intercettare la sfera prima che la stessa varchi la linea di porta. La prima frazione si chiude senza più azioni degne di nota.

La ripresa si apre con un rigore ancora richiesto dalla Saponarese, ma l'arbitro Mola di Acireale non interviene. Nicolò Bertino calcia a rete dal limite dell'area, la sfera viene intercettata dal braccio e poi dalla mano di un difensore furcese, ma il direttore di gara segnala un fuorigioco di Giunta. Al 60' Giorgianni sostituisce Milici ma la sua partita dura solo sette minuti, perchè commette fallo e rimedia il rosso. Questo episodio cambia l'inerzia del match, con il Furci che, in superiorità numerica, crede al pari che arriva in seguito a uno svarione difensivo all'86'. Il portiere Tavilla, subentrato a Pino, chiama una palla vagante in area protetta dal difensore Pagliarin, l'attaccante furcese Di Nuzzo in pressing, è bravo a inserire il piede tra il difensore e il portiere in uscita e a beffarli entrambi per il pareggio della squadra jonica. Poco dopo altra occasione per il Furci che colpisce ancora l'esterno del palo su un tiro da posizione angolatissima con il portiere Tavilla ottimamente piazzato. La Saponarese, anche se in 10 uomini, non si arrende e si ributta in avanti alla ricerca dl gol vittoria e allo scadere Giunta colpisce anche una traversa.
Un 1-1 che mantiene le due squadre in vetta con 27 punti, al termine di una bella partita, che lascia intatte le speranze delle due squadre. Tra una settimana inizia il girone di ritorno: la Saponarese sarà di scena sul campo del Provinciale, mentre il Furci giocherà ancora in trasferta contro l'Inter Club Lipari.