3^-Atl.Aldisio, Giliberto: “Vittoria non era scontata. Abbiamo cuore e grinta"

Il tecnico dei giallorossi, protagonisti di una ottima prova contro lo Stromboli, è soddisfatto della sua squadra che ha vinto il recupero nonostante sia scesa in campo con 10 giocatori
 di Elisagiusi Celestini  articolo letto 291 volte
Atletico Aldisio
Atletico Aldisio

Diversamente da quanto è accaduto per molte gare del comprensorio messinese, non disputate nel weekend per il maltempo che si è abbattuto sulla nostra provincia, il recupero della quinta giornata tra lo Stromboli Scirocco e l’Atletico Aldisio si è, invece, giocato regolarmente. La squadra messinese che, partita in 12 uomini, ha dovuto rinunciare a un giocatore per un malore avvenuto prima di arrivare allo “Stefano Scibilia” di Stromboli, e a Natale Santapaola che, per regolamento si è dovuto cimentare nel ruolo di guardalinee, è scesa sul terreno di gioco con dieci uomini, partendo notevolmente svantaggiata.

La gara, molto combattuta, ha visto l'Atletico Aldisio passare in vantaggio al 10' con un gol di Antonino Pantò su assist di Romeo, abile a recuperare una palla sulla trequarti, ha lanciato l'attaccante peloritano che ha sfoderato un potente tiro all'incrocio dei pali. Al 34' Giuseppe Romeo ha sfiorato il raddoppio con un tiro che ha sorvolato la traversa. Poco dopo la mezz'ora lo Stromboli Scirocco è andato vicino al pareggio colpendo in pieno la trasversale. Quest'occasione ha fatto da preludio al gol che gli eoliani hanno trovato al 35' con un rigore di Riganò. Nella ripresa gli uomini di Giliberto sono riusciti riportarsi in vantaggio all'81' grazie a una rapida azione in cui Pantò, innescato da Romeo, dopo essere sgusciato tra due avversari, è riuscito a mettere il pallone in mezzo all' area permettendo la deviazione vincente di Luca Pollina.

Una vittoria meritata per l'Atletico Aldisio contro l'ultima in classifica a zero punti e che mister Giliberto ha commentato così: "Sono strafelice per quanto ottenuto in questa gara, anche perché il risultato non era così scontato come sembrava. Lo Stromboli sicuramente non merita la posizione che occupa in classifica. Sono molto orgoglioso di avere una squadra di uomini con la U maiuscola, che oltre ogni categoria hanno dimostrato di formare un gruppo fantastico. I miei ragazzi – ha concluso - meritano queste vittorie, perché hanno cuore, grinta e polmoni da vendere" .

Dopo la trasferta eoliana, nella 14^ giornata di campionato, la squadra giallorossa farà visita ai mamertini del D.P. Cutropia per un altro avvincente e difficile match decisivo in chiave play-off.