3^-Caronia, successo ritrovato: Young People Power sconfitto 3-1

I biancoazzurri, dopo il gol ospite di Berkaoui, rimontano con il rigore di Cusimano e la doppietta di Alfieri
08.01.2018 17:46 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 113 volte
3^-Caronia, successo ritrovato: Young People Power sconfitto 3-1

Il Caronia torna alla vittoria, supera 3-1 la Young People Power e brinda al nuovo anno con tre punti fondamentali per il proseguo del campionato.Una vittoria che mancava ormai da tre giornate e che doveva essere fondamentale per definire il tipo di campionato che si intende fare.

Il Caronia si presenta col consueto 4-3-3. Rientra Sanfica al centro della difesa al posto dell'infortunato Manetto, a centrocampo esordio dal primo minuto per il neo acquisto Leonardo al posto dell'acciaccato Lupica. In attacco, viste le assenze dell'infortunato Lax e del desaparesido Giardina, i soliti tre Catanzaro, Fonte e Palazzi. Per il resto tutto confermato, con Brusca e Mazzara sugli esterni, Fasolo al centro e capitan Cusimano e Alfieri a centrocampo. Naturalmente Folisi a difesa della porta.

I primi minuti evidenziano subito che la gara dopo la pausa natalizia è sempre difficile e il gioco stenta a decollare. Ma nonostante la poca lucidità, il Caronia sembra avere il controllo della partita. Come spesso succede, però, al primo errore difensivo, sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Berkaoui. Locali che hanno l'occasione ghiotta anche per il raddoppio e capita ancora sui piedi di Berkaoui che, all'alteza del dischetto del rigore, cincischia con la palla e non riesce a calciare nello specchio della porta. 
Il Caronia sembra accusare il colpo e le paure legate all'ennesima partita no emergono facendo latitare il gioco. Serve la scossa e, infatti, a 10 minuti dalla fine del primo tempo è bravo Alfieri a conquistare un sacrosanto rigore. Questa volta è Cusimano a presentarsi dal dischetto, insaccando in rete per l'1-1.

La Young People Power non demorde e tornaa in campo, nel secondo tempo, ancora più agguerrita alla ricerca della prima vittoria in campionato, ma nel miglior momento subisce il gol del raddoppio degli ospiti a causa di un'incomprensione tra il difensore Macula e il portiere Schepisi. Il Caronia, infatti, vuole i tre punti, comincia a macinare gioco e, al 20', è bravo Fonte a servire Alfieri che deve solo appoggiare in rete. La squadra di San Piero Patti si riversa in attacco alla ricerca del gol del pareggio e il mister Princiotta aggiunge alla batteria degli attaccanti Pagliazzo, che entra bene in partita e proprio sui suoi piedi capita la palla del pareggio ma il numero 11 spara alto. Gli ospiti, invece, concretizzano al 30' ed è di nuovo Alfieri che, da pochi metri dopo un pregevole pallonetto al portiere, realizza la sua doppietta, riscattando l'errore dal dischetto dell'ultima partita.
A questo punto i padroni di casa tentano il tutto per tutto alzando il baricentro in avanti, ma il Caronia si fa trovare sempre pronto a respingere con ordine gli avversari e ripartire in contropiede.
Da segnalare le ottime prestazioni del roccioso Fasolo, di Catanzaro, una spina nel fianco degli avversari e la gran partita di Lello Leonardo, al rientro dal 1' minuto dopo sei mesi di infortunio.
L'attesa, adesso, è per il prossimo match che, dopo due anni di attesa, segnerà il ritorno a casa del Caronia, che potrà finalmente giocare al comunale.

Ancora una sconfitta, invece, per la squadra allenata da Giuseppe Princiotta e ancora una volta un risultato che non ripescchia quanto visto in campo. Nonostante il passivo, la partita per lunghi tratti è stata gestita dalla squadra di San Piero Patti, ma non è riuscita a gestire il vantaggio.