3^-Il Roccaguelfonia rialza la testa, battuto 3-1 l'Atletico Aldisio

A segno Panetta (doppietta) e Ciccio Battiglia per la squadra allenata da Cortellino, che sbaglia anche un rigore con D'Avella. Di Daniele Tripi il gol che illude i giallorossi
07.01.2018 22:06 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 558 volte
Claudio Panetta
Claudio Panetta

Rialza la testa il Roccaguelfonia, tornando alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive. La compagine guidata da Davide Cortellino supera 3-1 un Atletico Aldisio appannato, limitato anche da qualche assenza pesante.

Partono meglio gli “ospiti” che ci provano con qualche conclusione dalla distanza di Franceschino e Irrera controllate da Ameli e poi cercano di sfruttare i tagli sulle corsie laterali. Le conclusioni non sono però precise. Il Roccaguelfonia ci mette qualche minuto ad ambientarsi, man mano guadagna sicurezza e costruisce occasioni da gol. La prima capita sui piedi di Rigano, anticipato sul più bello dopo la corta respinta di Natale Santapaola sulla conclusione a botta sicura di Lo Iacono. Alla mezz’ora l’episodio che potrebbe sbloccare la sfida: ancora Rigano tenta la giocata in area ma viene agganciato fallosamente, per l’arbitro Pecora è rigore. Dal dischetto si presenta lo specialista D’Avella che però angola troppo la conclusione colpendo l’incrocio dei pali. L’Aldisio prova a reagire, tiene il pallino del gioco a centrocampo con Marco Di Bella che trova spazi ma i suoi compagni mancano negli ultimi venti metri, dove si scontrano sempre contro malasorte e muro difensivo degli avversari. Dall’altra parte, invece, quando Rigano e Battaglia scambiano veloce e pressano alti creano più di qualche grattacapo. Il vantaggio arriva al 37’: il terzino goleador Claudio Panetta lanciato da Battaglia stoppa e insacca con l’ausilio del palo. Termina così il primo tempo.

La ripresa inizia con l’Atletico Aldisio che prova a premere sull’acceleratore ma il Roccaguelfonia risponde con piglio agonistico mescolato a una ritrovata lucidità. La partita è aperta e vivace. Rigano ha una nuova chance per buttarla dentro ma viene ancora stoppato a pochi centimetri dal gol. Ci pensa allora il "solito" Panetta che in area stoppa e trafigge Santapaola. I ritmi restano alti, l’Aldisio non molla, costruisce ma fatica a trovare la conclusione per riaprire il match. La situazione si complica oltremodo quando Allia viene espulso dall’arbitro per proteste (doppia ammonizione). L’uomo in meno, però, quasi galvanizza i giallorossi che si buttano in avanti e trovano la rete che riduce le distanze con Daniele Tripi, abile a spedire in fondo al sacco una ribattuta della barriera in occasione di un calcio di punizione dal limite. L'Atletico preme ma si scopre, il Roccaguelfonia ne approfitta trovando il gol in contropiede con Ciccio Battaglia che firma la sua seconda rete stagionale per il 3-1 finale.

La squadra del duo Giliberto-Calvo resta nei quartieri alti della graduatoria ma viene scavalcata in seconda posizione dal Real Zancle. Il Roccaguelfonia ha dimostrato invece che, quando è in giornata, può mettere in difficoltà chiunque.