3^-Riviera, Denaro: "Che soddisfazione! I ragazzi ci hanno sempre creduto"

Il tecnico della squadra neopromossa dopo la vittoria dei playoff di Terza categoria: "Anche l'Antillese meritava, noi non ci siamo mai disuniti"
15.05.2019 15:13 di Gregorio Parisi Twitter:    Vedi letture
3^-Riviera, Denaro: "Che soddisfazione! I ragazzi ci hanno sempre creduto"

Centro al primo tentativo: il Riviera Nord conquista la Seconda categoria grazie al 2-1 sull'Antillese nella finale playoff del Bonanno. È ovviamente raggiante mister Dario Denaro al termine di una gara conclusa con una vittoria sudata e meritata: "Ci aspettavamo questa Antillese e meritavano anche loro di salire. Noi abbiamo preparato bene la gara, abbiamo iniziato anche prima della semifinale a pensarci. Siamo stati bravi a bloccare le loro fonti di gioco, anche dopo il pareggio poteva sembrare facile crollare, ma non ci siamo disuniti trovando il gol del 2-1 fortunatamente nei novanta minuti. C'è grande soddisfazione da parte di tutti".

Primo anno in Figc per un gruppo che aveva ottenuto ottimi risultati in Uisp e anche nell'ultimo atto del campionato ha mostrato un carattere da veterani di questa categoria: "Abbiamo fatto cinque anni di calcio amatoriale con l'idea di arrivare in Figc; l'anno scorso è stata una bellissima stagione, abbiamo vinto la coppa regionale giocando con squadre che non hanno nulla da invidiare alle Figc, così ci siamo convinti ad anticipare di un anno i nostri programmi e provarci già quest'anno. A fine 2018 abbiamo cominciato a crederci e abbiamo fatto un paio di innesti che erano necessari sia come quantità che come qualità, e i risultati sono arrivati. Abbiamo avuto una sola sbandata, dovuta anche a episodi, ma siamo stati bravi a ricompattarci arrivando agli spareggi con la giusta carica fisica e psicologica". 

Una stagione capolavoro con due dediche: "Una alla mia famiglia, perché per la passione abbiamo messo da parte tutto. Io vivo e lavoro a Palermo, faccio da pendolare nel fine settimana per seguire la squadra. Una dedica va anche a questi ragazzi: ci hanno creduto e questa promozione l'hanno voluta fortemente tutti".