Milazzo Academy in 1^ categoria: Città di Roccalumera ko ai rigori

ALL'INTERNO LA TELECRONACA VIDEO INTEGRALE DEL MATCH. Ricco pieno di emozioni al Marullo, con le squadre che si sono affrontate a viso aperto non riuscendo però a segnare nei 120 minuti
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 4710 volte
Milazzo Academy in 1^ categoria: Città di Roccalumera ko ai rigori

Non sono bastati novanta minuti e neppure altri trenti di supplementari per determinare chi, tra Città di Roccalumera ed Academy Milazzo dovesse aggiudicarsi la promozione diretta in Prima categoria. La lotteria dei rigori alla fine ha premiato i tirrenici, ma agli sconfitti va assolutamente l'onore delle armi per avere battagliato fino all'ultimo istante, cedendo solo davanti ad un Soldino supersonico.

Stessi punti, in campo al Marullo di Messina per decidere chi dovesse avere la meglio. Sul rettangolo di gioco è regnato l'equilibrio tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto, con grande agonismo ma anche assoluta lealtà e correttezza. Testimoniando la bontà di due progetti che avrebbero, oggettivamente, meritato entrambi il salto di livello. Nei primi quarantacinque minuti non tantissime le occasione da gol create, la più ghiotta è capitata a pochi istanti dal rientro negli spogliatoi: apertura da destra di Campagna, cross basso tagliato di Carnabuci e svirgolata di Capiniti sul quale Soldino interviene.

Ripresa decisamente più movimentata con occasioni da entrambi i fronti. Soldino salva due volte su ripartenze veloci di Capiniti e Carnabuci, i quali lanciati a rete calciano addosso all'estremo difensore avversario. Trimarchi invece è miracoloso con un volo plastico su Caruso. Con il passare dei minuti subentra la stanchezza, calano i ritmi, le due squadre si chiudono facendo molta attenzione alla fase difensiva. Ma anche nei tempi supplementari si registrano diversi pericoli: l'inerzia è inizialmente appannaggio del Città di Roccalumera, che poi invece molla un pizzico sul piano fisico concedendo qualcosa in più ai tirrenici che trovano forza nella freschezza offensiva.

Si va comunque ai rigori in cui risultano decisivi gli errori di Cannata, Ispoto e Smiroldo, tra i più esperti, mentre dall'altra parte Stagno sigla la vittoria dopo il palo di Zarzaca. L'Academy trionfa, mentre il Roccalumera dovrà affrontare il Real Merì nella semifinale playoff. Nella quale recuperà alcune pedine preziose come Crementi e Scarci.

IN BASSO LA CRONACA VIDEO INTEGRALE DEL MATCH FIRMATA MNP: telecronaca di Gregorio Parisi ed Emanuele Rigano con la collaborazione di Ivan Di Bella di SportMe.it

RIGORI:

Cannata (R): parato 0-0; Torre (MA): gol 0-1
Leo (R): gol 1-1; Piccolo (MA): gol 1-2
Saccà (R): gol 2-2; Caragliano (MA): parato 2-2
Ispoto (R): fuori 2-2; Zarzaca (MA): palo 2-2
Smiroldo (R): parato 2-2; Stagno (MA): gol 2-3
 

CITTA’ DI ROCCALUMERA-MILAZZO ACADEMY SAN PIETRO 0-0 dts / 2-3 dcr

Città di Roccalumera: Trimarchi, Saccà, Leo, Smiroldo, Puglisi, Ispoto, Gaeta, Catania (26' st Di Bella), Campagna D. (6' st supp. Cannata), Capiniti, Carnabuci. A disp.: Colloca, Allegra, Campagna R., Frontauera, Maccarrone. All.: Campailla

Milazzo Academy: Soldino, Patanè, Torre, Stanghellini (47' st Arena), Trimboli, Caragliano, De Mariano, Spadaro (41' st Zarzaca), Stagno, Piccolo, Garofalo (26' st Caruso). A disp.: Shabaj, Xilaj, Pagano, Milazzo. All.: Nastasi

Arbitro: Arcidiacono di Acireale

Assistenti: Messina e Testaì di Catania

Ammoniti: Piccolo (MA), Leo (R), Soldino (MA), Patanè (MA), Carnabuci (R), Caragliano (MA)