Academy Milazzo, Gitto: "Fusione con la Virtus? Voci prive di fondamento"

Il massimo dirigente chiarisce la situazione ed esclude un'unione di forze tra le due matricole mamertine, ma invoca l'aiuto dell'amministrazione per risolvere il problema delle strutture sportive
09.06.2018 10:57 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 365 volte
Fonte: Milazzo Academy S.Pietro - Prima Squadra
Academy Milazzo, Gitto: "Fusione con la Virtus? Voci prive di fondamento"

Niente fusione. Questo in estrema sintesi il senso del comunicato del Milazzo Academy, formazione neopromossa nel torneo di Promozione e guidata dal presidente Stefano Gitto che "ci tiene a far sapere che le voci circolanti in queste settimane, e specialmente negli ultimi giorni, online e su testate giornalistiche locali, riguardanti una possibile fusione con i cugini della Virtus, sono voci prive di fondamento. Con la Virtus Milazzo, ci accomuna solamente il fatto di essere due squadre Milazzesi che, con tanti sacrifici e mille difficoltà, siamo stati capaci di arrivare in Promozione, ed entrambe chiediamo chiarezza alla nostra Amministrazione Comunale per quanto riguarda le strutture cittadine, capire cioè, se si può fare calcio a Milazzo a certi livelli".

Un vero e proprio nodo quello degli impianti sportivi e che, proprio nell'ultimo e decisivo match della stagione (la finale play-off contro l'Aquila) i mamertini di mister Nastasi sono stati costretti a giocare a Torregrotta: "Cosi come già detto, dai due presidenti di Academy e Virtus, Gitto e Alacqua, ai microfoni di AM (Antenna del Mediterraneo) in occasione della serata di Santo Stefano di Camastra, organizzata per premiare le società vincenti del campionato appena concluso, a Milazzo - si legge ancora nel comunicato - quello delle strutture comunali è un problema serio che va affrontato per tempo, e per questo entrambe abbiamo rivolto un appello all'Amministrazione Comunale ad essere presente e tutelare, con i fatti, queste due realtà cittadine".

"In attesa di avere notizie sullo stato delle strutture, sulla progettualità, che l’Amministrazione intende portare avanti, noi come Academy possiamo solo dirvi che a testa alta, come sempre, faremo le cose più giuste per quello che è il nostro progetto, il nostro modo di intendere il calcio insieme ai nostri tanti ragazzi, senza perdere i nostri sani principi che ci hanno portato, oggi, ad essere una realtà sul territorio".