Asd Milazzo, Caragliano esalta i suoi: "Salvezza raggiunta già all'andata"

Il tecnico della matricola mamertina soddisfatto del primo anno di Promozione, chiuso all'ottavo posto e con diversi juniores che si sono messi in evidenza
17.04.2019 10:57 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Asd Milazzo, Caragliano esalta i suoi: "Salvezza raggiunta già all'andata"

Il debutto in Promozione è di quelli da ricordare per l’Asd Milazzo che, da neo promossa, ha sorpreso tutti, raggiungendo una tranquilla salvezza e chiudendo la stagione con un eccellente ottavo posto con 43 punti. Un risultato che, probabilmente, va anche oltre le più rosee aspettative, ma che premia gli sforzi della società e della squadra rossoblù: “Sicuramente è un bilancio positivo, perché da matricola e inseriti in un girone nettamente più competitivo, abbiamo disputato un buon campionato con l’obiettivo di conquistare la salvezza e l’abbiamo raggiunta già nel girone di andata”, ha commentato il tecnico Nico Caragliano, entusiasta per i risultati raggiunto dal suo Asd Milazzo, capace di competere con le migliori formazioni del girone tirrenico-palermitano: “È stato un campionato duro, ma nel girone d andata eravamo anche a tre punti dalla prima posizione. Siamo stati l’unica squadra a vincere a Cefalù, poi a dicembre abbiamo un po' scombussolato la rosa e prima che i nuovi arrivi entrassero negli schemi e nella mia metodologia è passato un po' di tempo, perdendo punti importanti per gli eventuali play-off. Con estremo orgoglio, però, posso dire che, a parte il Sant’Anna nel girone di ritorno, nessuna squadra ci ha messo sotto, pur pagando alcune vicissitudini durante la stagione”.

Situazioni che hanno frenato un po’ la corsa dell’Asd Milazzo, ma sicuramente non hanno condizionato e influenzato l’obiettivo principale. I play-off potevano rappresentare la ciliegina sulla torta, ma “sono contento per quello che hanno fatto i ragazzi – ha sottolineato mister Caragliano – e non potevo chiedere di più. Li ringrazio uno a uno e, inoltre, questa stagione mi ha dato altre soddisfazioni, come la crescita esponenziale degli under, Di Bella e De Mariano su tutti, e la convocazione nella rappresentativa Sicilia di Coulibaly”.

Archiviato il primo anno di Promozione, la società mamertina pensa già al futuro anche se ci sarà il tempo per programmare con calma una nuova, e magari ancora più ambiziosa, avventura: “L’Asd Milazzo ci sarà anche il prossimo anno e il presidente Alacqua sta già progettando la nuova stagione”, ha aggiunto Caragliano, anche se sul proprio futuro resta cauto: “Con o senza di me l’Asd Milazzo ci sarà. Caragliano è un allenatore che dà tutto per la propria squadra e mette a disposizione della società la propria esperienza, competenza e la professionalità. Il mio futuro è tutto da decidere, il campionato è finito da 10 giorni, quindi dopo un periodo di meritato riposo, valuterò tutto serenamente. Ogni anno – ha concluso il mister - è un’esperienza per aumentare il bagaglio delle conoscenze calcistiche e, al momento, non so cosa farò la prossima stagione. Mi piacerebbe rimanere con un progetto solido, ma i matrimoni si fanno in due”.