Atletico Messina, Bonanno: "Possiamo fare bene. Daremo il massimo"

Il capitano biancoazzurro ha debuttato nel ritorno di Coppa Italia contro la Messana: qualificazione conquistata con un doppio successo e, sabato, esordio in campionato con il Calatabiano
10.09.2019 14:23 di Davide Billa   Vedi letture
Atletico Messina, Bonanno: "Possiamo fare bene. Daremo il massimo"

Debutto stagionale per il capitano dell’Atletico Messina, Tiziano Bonanno, che è tornato in campo dopo aver scontato un turno di squalifica e in tempo per brindare al primo obiettivo stagionale, il passaggio del turno in Coppa Italia grazie al doppio successo (3-1 e 3-0) sulla Messana: “Obiettivo raggiunto, nonostante l’espulsione di Sowe che poteva complicare la partita, ma siamo riusciti a tenere bene il campo”, ha sottolineato il centrocampista, riconfermato in un reparto che, adesso, può contare, tra gli altri, sugli ex Città di Messina Fofana e Quintoni, un autentico lusso.

Proprio il cartellino rosso all’esterno biancoazzurro Sowe è stato uno degli episodi della gara, anche se l’inferiorità numerica non ha influito sul risultato finale. Un nervosismo forse eccessivo in alcuni elementi che devono “ambientarsi” al clima della Promozione: “C’è qualcuno più esuberante ma sono episodi che non ricapiteranno – ha aggiunto Bonanno -. Sowe sa di aver sbagliato e la situazione rientrerà tranquillamente”.

Un doppio impegno in Coppa che ha mostrato già un Atletico Messina in forma, con alcuni aspetti da migliorare, com’è normale a inizio stagione, ma sempre pericoloso. Una squadra che, pur matricola, si candida già al ruolo di favorita del girone C: “Non so se siamo la favorita, perché non conosco bene le avversarie ma se giochiamo come sappiamo possiamo fare bene. La strada è lunga, non abbiamo fatto ancora nulla”, ha continuato il capitano che si proietta alla prima sfida di campionato contro il Città di Calatabiano. Avversario già affrontato un anno fa in Prima categoria e ripescato in estate: “Già lo scorso anno ha dimostrato di poter stare bene in Promozione, quindi dobbiamo stare attenti e dare sempre il massimo”.