Atletico Messina, potrebbe essere la settimana decisiva per il futuro

La società sta vagliando alcune soluzioni per rilanciare il progetto e rendere la squadra competitiva anche in Promozione.
24.06.2019 18:05 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Atletico Messina, potrebbe essere la settimana decisiva per il futuro

L'Atletico Messina dopo il salto di categoria e la sconfitta in finale di Coppa Sicilia, sta preparando sotto traccia il prossimo campionato. "In queste settimane stiamo lavorando a fari spenti per trovare la migliore soluzione ed affrontare da protagonista il primo torneo di Promozione della nostra storia, puntando anche ad una migliore gestione organizzativa - si legge in un comunicato -. Si stanno valutando in tal senso tutte le opzioni possibili per disputare un torneo ambizioso, come sempre nel dna del club, prendendo atto di tutte le difficoltà logistiche e le carenze strutturali cittadine che rendono sempre più difficile la programmazione di società giovani come la nostra". Al momento ci sarebbero al vaglio due-tre soluzioni, quella in corso potrebbe essere la settimana della fumata bianca. E poi si partirà, anche perché il tempo stringe e per fare bene bisogna programmare al meglio e con oculatezza. "Per tutti questi motivi stiamo valutando con attenzione la situazione sapendo di non poter commettere errori".

Capitolo squadra: ci sarebbero già alcuni colpi in canna in grado di rafforzare l'organico e renderlo competitivo. L'asse Emanuele Rigano-Nino Naccari è in totale sintonia: la loro priorità resta l'Atletico ma hanno già ricevuto alcune offerte allettanti da altre piazze. Entrambi attendono la definizione dei prossimi passaggi e degli obiettivi societari prima di proseguire il cammino trionfale avviato lo scorso anno. Chiarezza e fiducia da tutte le componenti. Che non sembra comunque mancare a leggere la conclusione del primo comunicato stagione del club: "Ciò che stiamo costruendo è in pieno accordo con componenti dello staff e dell'organigramma, che godono della nostra piena fiducia e non sono mai stati in discussione. Insieme anche ai giocatori, protagonisti assoluti del raggiungimento dello storico obiettivo, base fondamentale della nostra ripartenza"