Atletico Messina, salutano in sei. Via anche la "bandiera" Nicocia

Il vice capitano storico passa al Riviera Nord con Pagliaro e Lo Nostro. De Tommasi firma con il Linguaglossa. Bonamonte al Real Gazzi, Napolitano al Giovanni Paolo II di calcio a 5
10.12.2019 18:23 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Antonio Nicocia
Antonio Nicocia

In attesa di ufficializzare altre operazioni in entrata, l'ambizioso Atletico Messina continua la “pulizia” nell'organico e saluta alcuni atleti che hanno deciso di scendere di categoria. Sei le operazioni in uscita ufficializzate. Tra queste la più importante è l'addio di Antonio Nicocia, vice-capitano storico della squadra e simbolo della scalata dalla Terza Categoria alla Promozione. Un arrivederci, perché si tratta comunque di una separazione in prestito, che ha il sapore di qualcosa in più di una semplice operazione di mercato. Nicocia passa al Riviera Nord in Seconda Categoria.

"Un grazie speciale ad una persona meravigliosa, prima che ad un calciatore incredibile - commenta il presidente Paolo Barbera - a cui va gran parte del merito per la splendida cavalcata che ci ha portato sino in Promozione. Il calcio è fatto anche di momenti come questo. Nel dilettantismo bisogna fare valutazioni che prescindono dal solo terreno di gioco. Ma questo non toglierà mai l'affetto verso Antonio e l'immensa gratitudine per ciò che ,grazie a lui, siamo stati in grado di costruire”. Con Nicocia, al Riviera Nord, approdano anche l'attaccante Mirko Pagliaro e il difensore Claudio Lo Nostro.

Contestualmente l'Atletico saluta l'attaccante Michele De Tommasi: artefice del campionato vinto lo scorso anno ai playoff, ha trovato poco spazio in questi primi mesi complice anche qualche infortunio fisico. L'ex Gescal ha accettato le lusinghe del Città di Linguaglossa, che ha battuto la concorrenza di Pgs Luce e Real Sud. Salutano altri due artefici della Promozione dello scorso anno: Antonio Bonamonte, tesserato lo scorso anno a dicembre e ora all'Asd Real Gazzi in Seconda Categoria, e il giovane Giovanni Napolitano, che si trasferisce al Giovanni Paolo II di calcio a 5. “A tutti - si legge in una nota del club - vanno i migliori auguri per le nuove avventure che li aspettano. Un grazie speciale a chi ha contribuito attivamente alla crescita di questa società, diventando perno di un progetto in grande crescita”.