Doppietta, scommessa e tre punti. Paolo Marino trascina il Gescal

Il centrocampista biancoverde, classe 2002, è stato decisivo nella vittoria contro il Palagonia. Tre punti salvezza, ma nel prossimo turno altro scontro diretto a Misterbianco
11.02.2020 11:16 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Doppietta, scommessa e tre punti. Paolo Marino trascina il Gescal

Gioca da leader e trascina la squadra. Paolo Marino, centrocampista classe 2002, nato e cresciuto nel Gescal, ha messo la propria firma, decisiva, sulla vittoria dei biancoverdi contro il Palagonia. 3-0 con due gol del talentuoso calciatore di mister Gaetano Di Maria che ha ritrovato la rete (oltre al rigore di Trovato) a distanza di due mesi.

Un risultato che lancia il Gescal a quota 22, un passo importante verso la salvezza: “Sono i gol che mi mancavano da tanto, anche perché in allenamento avevo già previsto che avrei segnato, ma i miei compagni non ci credevano, non mi hanno dato fiducia e questo è quello che si meritano”, ha scherzato Marino, che ha rivelato un “retroscena” dei giorni che hanno preceduto la sfida del “Despar Stadium”: “Minissale mi prendeva in giro in allenamento perché non riuscivo a segnare e gli ho risposto che avrei segnato. Ora qualcuno dovrà portare i pasticcini per pagare la scommessa”.

Una scommessa stravinta, perché di gol Marino ne ha realizzati anche due sancendo una vittoria importante dopo il ko di Calatabiano: “Eravamo molto concentrati in una partita importante per la salvezza e siamo riusciti a portare i tre punti a casa. C’è stato un periodo buio - ha aggiunto Paolo Marino - ma credo sia normale in tutte le squadre e l’importante è restare concentrati e andare avanti”.

Il Palagonia adesso è un piacevole ricordo, perché si dovrà pensare solo a un’altra sfida salvezza, quella in casa del Città di Misterbianco: “Ci attende un altro scontro diretto importante e sarà un'altra partita combattuta".