Gescal, Panarello: "Abbiamo iniziato bene. Squadra ancora al 70%"

Il presidente biancoverde ha commentato con soddisfazione la prima uscita in campionato che ha portato tre punti contro il Motta S.Anastasia. Inoltre, mercato chiuso e attenzioni rivolte ai giovani
11.09.2018 11:04 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 632 volte
Gescal, Panarello: "Abbiamo iniziato bene. Squadra ancora al 70%"

“Era importantissimo iniziare bene, soprattutto per il morale dei ragazzi che, da più di un mese, fanno sacrifici durante la preparazione. Abbiamo iniziato con il piede giusto e, nonostante il caldo, si è visto lo spirito di sacrificio dei giocatori e, alla fine, sono stati premiati”. Parole cariche di soddisfazione quelle di Francesco Panarello, presidente del Gescal che, nella prima giornata del girone C, ha esordito al “Marullo”, superando 1-0 il Motta S.Anastasia.

Una rete, su punizione, di Trovato ha deciso un match subito in mano ai biancoverdi che, però, non sono riusciti a chiudere. Nel finale, infatti, la stanchezza ha pesato e la formazione catanese ha cercato di approfittarne, pur senza creare veri e propri pericoli: “Sotto l’aspetto finisco la squadra è ancora al 70%. Si deve recuperare la fatica della preparazione – ha aggiunto il massimo dirigente - ma rispetto alle altre squadre non siamo da meno sotto l’aspetto atletico”.

Primi tre punti in cassaforte e, adesso, si pensa al prossimo impegno, la prima trasferta stagionale in terra etnea contro lo Sporting Viagrande: “È un girone impegnativo, conosciamo già qualche catanese ma sappiamo che sono squadre molto attrezzate e professionali. Sarà un bel girone, stimolante e ci sarà da divertirsi”.

Primi novanta minuti (Coppa esclusa) positivi per una squadra che è stata profondamente rinnovata e ormai completa: “Penso che il mercato sia chiuso, perché il mister vuole lavorare molto sui ragazzi. Si Eventualmente si potrebbe pensare a un difensore centrale, ma non è necessario. Sarebbe solo una questione numerica”, ha spiegato il presidente Panarello che, ovviamente, rivolge le attenzioni anche al florido settore giovanile che, quest’anno, sarà impegnato in una nuova e intrigante esperienza: “Ci stiamo organizzando con le varie formazioni e sarà un bell’impegno, perché per la prima volta disputeremo il campionato Allievi Regionali. È molto importante e da matricola dovremmo metterci qualcosa in più per ben figurare nel girone”.