Il Città di Messina batte l'Aci S.Antonio con Quintoni e Amante

Nel tris giallorosso primo gol per il centrocampista e doppietta per l'attaccante. CdM ora a -4 dalla vetta
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 565 volte
Fonte: Ufficio stampa Città di Messina
Il Città di Messina batte l'Aci S.Antonio con Quintoni e Amante

Il Città di Messina brinda al nuovo anno con un prezioso successo. Questo pomeriggio i giallorossi hanno ottenuto tre punti importanti superando in trasferta il fanalino di coda Aci S.Antonio. Una prova d'autorità per i peloritani, passati in vantaggio già al 6' con la prima rete stagionale di Quintoni sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al 39' sale in cattedra Amante che sfrutta al meglio un'indecisione difensiva e gonfia la rete per poi replicare al 73' con una pregevole girata al volo.

Agli infortunati Galletta e Iovine si aggiunge Mancuso, bloccato all'ultimo momento da un fastidio al tallone. Out per squalifica anche il difensore Fragapane. Il tecnico Bellinvia si affida ad un 4-3-3 che vede Simoni tra i pali, difesa composta da Balastro, Leo, Bombara e Andaloro. Sulla mediana agiscono Cardia e Alessandro con Quintoni in posizione leggermente più defilata. In attacco Arigò, Amante e il neo arrivato Giove.
Il Città di Messina parte con il piede premuto sull'acceleratore e al 6' sblocca già la gara. Giove finta il tiro di punizione e appoggia a sinistra per Quintoni che sorprende Sciotto con un bolide sotto l'incrocio. Il vantaggio galvanizza gli ospiti che al 15' sfiorano il raddoppio: Alessandro apre sulla  sinistra per Amante il cui tiro però è troppo debole per creare problemi all'estremo difensore avversario. Al 33' Andaloro conclude da fuori area e centra la traversa. Il monologo giallorosso prosegue, al 37' Arigò semina il panico tra la difesa avversaria e conclude con un diagonale che sfiora il palo. Al 39' arriva il raddoppio del Città di Messina: Motta azzarda un retropassaggio per Sciotto, Amante capisce tutto, anticipa l'uscita del portiere e realizza. E' l'ultima azione degna di nota del primo tempo.

Nella ripresa l'Aci S.Antonio tira fuori l'orgoglio e al 53' si affaccia per la prima volta dalle parti di Simoni, il tiro di Giarrizzo non crea comunque pericoli. Il Città di Messina amministra il vantaggio senza rischiare nulla. Al 73' arriva il tris firmato ancora una volta da Amante, autore di una pregevole girata al volo. Nel finale ci prova poi Giove che fa fuori due difensori con una rapida serpentina, ma  al momento del tiro viene murato dalla retroguardia avversaria.
In virtù del passo falso della capolista Camaro, uscita sconfitta dallo scontro diretto con la Jonica, il Città di Messina accorcia a quattro punti la distanza dalla vetta e si rilancia per la corsa alla vittoria del campionato. Nel prossimo turno i giallorossi affronteranno al "Garden Sport" il Calatabiano.

Aci S.Antonio - Città di Messina 0-3
Marcatori: 6' Quintoni, 39', 73' Amante
Aci S.Antonio:  Sciotto, Brancato (75' Finocchiaro), Palmieri, Longo, Motta, Manmana, Manna, Rondine (86' Miceli), Sorbello, Rapisarda (70' Russo), Giarrizzo. Allenatore: Antonio Battiato
Città di Messina: Simoni, Balastro, Bombara, Cardia, Leo, Andaloro, Alessandro, Quintoni (79' Silvestri), Giove, Arigò (81' Libro), Amante (75' Ginagò). Allenatore: Santino Bellinvia
Arbitro: Sebastiano Galioto di Siracusa.
Assistenti: Paolo Vasques e Salvatore Zocco, entrambi di Siracusa
Ammoniti: Simoni, Bombara, Alessandro (CdM)
Recupero: 0'pt, 1'st