Il Giardini Naxos risale in classifica: lo Sporting Viagrande cede 1-0

Al Comunale basta la rete di Zagami nella ripresa per consegnare i tre punti ai padroni di casa che si riavvicinano alla zona play-off. Secondo ko stagionale per gli etnei
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 436 volte
Fonte: www.asdgiardininaxos.it
Il Giardini Naxos risale in classifica: lo Sporting Viagrande cede 1-0

Una splendida torsione di testa di Zagami regala al Giardini Naxos una vittoria (1-0) che vale, forse, ben più dei tre punti, perché frena la vice-capolista Sporting Viagrande e rilancia la squadra giardinese verso la zona alta della classifica. Una dimostrazione di forza e di carattere che deve essere ben accolta dopo la sconfitta di Terme Vigliatore e che conferma la solidità difensiva tra le mura amiche di Stracuzzi e compagni (zero gol subìti in 5 partite di campionato).

Il primo tempo è tutto dei ragazzi di mister Brunetto, che cingono d'assedio l'area etnea creando molte occasioni da rete, ma senza chiamare l'estremo difensore a interventi decisivi; gli ospiti, dal canto loro, stentano in fase di ripartenza e si rendono pericolosi solo in un'occasione, quando, direttamente su calcio d'angolo, colgono la parte alta della traversa. Sul finire di tempo, ecco un episodio-chiave della gara: viagrandesi in 10 per l'espulsione dell'esterno sinistro per proteste reiterate all'arbitro.

Nella ripresa, però, gli etnei annullano l'uomo in meno mettendo in campo tutta la grinta a loro disposizione e il primo quarto d'ora il Giardini è chiuso nella propria metà campo, pur senza subire particolari pericoli. La gara, che sembra bloccata, cambia improvvisamente registro al 69' quando Mancuso si libera del diretto avversario e crossa dal versante destro verso il centro per l'accorrente Zagami, che stacca e insacca alla destra del portiere per l'1-0.

L'azzeccatissima mossa di mister Brunetto (Mancuso per un comunque positivo Vecchio) cambia gli equilibri del match che è ora nelle mani locali, ma, al contempo, sale il nervosismo in campo, contenuto solo in parte dal sig. Franzoni di Lovere che inizia a sventolare qualche "giallo". La palla-match è comunque per il Viagrande con un pallonetto che si spegne a lato con D'Antone in uscita. 

Sul finale, l'espulsione (anche qui di difficile interpretazione) del portiere D'Antone rovina un po' la festa ma restano i tre punti e la soddisfazione di aver imposto ad una big la legge del Comunale.

Da evidenziare la prova maiuscola a centrocampo di Giannetto (nella foto) che, accanto al più esperto ma pur sempre giovanissimo Orefice, ha giocato un match praticamente perfetto. Una certezza in più per mister Brunetto poter contare su un classe 2000 di questo livello, che non solo non soffre né l'emozione né l'aggressività avversaria, ma gioca per tutti i 90' con la tranquillità e la lucidità di un veterano.