Il mercato di Promozione si scalda: il centrocampo è il reparto che scotta

Gescal, Messana e Atletico Messina cercano il colpo a effetto e sono tanti i nomi che potrebbero fare al caso delle tre formazioni peloritane, avversarie nel prossimo girone. Novità anche in provincia
04.08.2019 12:06 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Simone D'Arrigo
Simone D'Arrigo

La sessione estiva di calcio mercato si fa sempre più incandescente e le società di Promozione, ormai vicine al ritorno in campo per la preparazione, stanno lavorando per allestire gli organici.
Se in larga parte le rose sembrano già a buon punto, i maggiori colpi dovrebbero registrarsi nella linea mediana, reparto sempre fondamentale nella costruzione e gestione del gioco.

Tanti i nomi e le indiscrezioni che riguardano le tre formazioni dello Stretto: il Gescal, che si appresta a vivere il terzo campionato consecutivo in Promozione con la speranza sia meno complicato dell’ultimo, la Messana, al rientro dopo un anno di esilio volontario a Villafranca, e l’Atletico Messina, ambiziosa matricola al debutto nel secondo campionato dilettantistico.

Cominciando dalla formazione biancoverde, il vero rinforzo è interno: l’aver trattenuto un giocatore come Salvatore Trovato, richiesto anche da società di categoria superiore, è sempre una conquista, ma servirà affiancargli qualche altro elemento. La squadra di mister Di Maria è la prima ad aver iniziato a lavorare con diversi volti nuovi come il centrocampista Keita, mentre ha perso, per motivi personali, il talento di Antony Lo Surdo. L’esterno, che si adatta anche al centro, potrebbe finire al Saponara, aggiungendosi ai vari De Tommasi, Molonia e Doddis già vicini alla formazione tirrenica che sarà allenata nuovamente da mister Piero Miceli. Il Saponara punta a un campionato di vertice e ha pescato dalla Juvenilia che, persi anche Arrigo, Affè e Libro, potrebbe anche rischiare la Prima categoria.

Passando in casa Messana, il gruppo mercato De Luca-Rigano-Broccio-Lucà sta lavorando per riorganizzare la squadra che, rientrata a Messina, cerca conferme in Promozione. Oltre a Bonaffini, Angrisani, Nizzari, si lavora anche a centrocampo e la conferma di Francesco Brancati è il primo passo. Il volto nuovo, invece, sarebbe quello di un centrocampista centrale di grande esperienza e qualità come Simone D’Arrigo, pronto a rimettere gli scarpini dopo un anno vissuto da dirigente al Milazzo. Quello di D’Arrigo sarebbe un rinforzo di spessore per garantire geometrie ed equilibrio in mezzo al campo, ma non dovrebbe essere l’unico, con la società che pensa anche ad altri innesti e lavora a un altro elemento d’esperienza e carisma.

L’Atletico Messina ha rinforzato difesa (Morabito-Campo-Bombara) e attacco (Princi-La Corte) con grandi nomi che, invece, mancano (conferme escluse) ancora a centrocampo. Potrebbe essere solo questione di tempo, perché la rinnovata società biancoazzurra avrebbe fatto un sondaggio, e probabilmente qualcosa di più, per Francesco Cardia, ex Città di Messina ma che, attualmente, ha risposto presente al pre-raduno della Jonica. La formazione del neo allenatore Dario Costantino attende notizie sul ripescaggio in Eccellenza e le decisioni della Lega potrebbero anche avere conseguenze sugli scenari di mercato. Quello di Cardia, però, non è l’unico nome: sulla lista degli acquisti ci sarebbero anche l’esterno Peppe Quintoni, altro ex CdM, e il portiere Lamin Sanneh, svincolato dal Camaro. Giocatori importanti per la matricola che, già allo stato attuale, si candida a un ruolo da protagonista.

In provincia, invece, detto della Jonica, ancora nel limbo tra Promozione ed Eccellenza, si sta muovendo anche la neo promossa Valdinisi, altra società all’esordio: dopo i tanti riconfermati, il club jonico sarebbe vicino al tesseramento di due ex Camaro: Francesco Munafò, già inseguito a dicembre, ed Emanuele Muscarà, che si è distinto da capitano della formazione juniores.