Il Pappo Trovato beffa la Jonica: al Despar il Gescal si impone 1-0

I biancoverdi vincono grazie a un gol bellissimo del loro capitano contro la seconda della classe, fermata da Arrigo e da due salvataggi sulla linea locali
25.01.2020 14:38 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Il Pappo Trovato beffa la Jonica: al Despar il Gescal si impone 1-0

La Jonica vuole continuare la corsa playoff, ma per farlo deve fare risultato in casa di un Gescal che, dal canto suo, cerca punti per la permanenza. La sfida del Despar Stadium non sarà semplice per la squadra di mister Costantino (ancora squalificato, in panchina Santoro) contro Trovato e compagni, reduci dal vittorioso blitz della scorsa settimana in casa dello Sporting Viagrande.

La cronaca
Primo tempo: Prima conclusione locale al 5', Trovato calcia alto tiro da fuori. Cinque minuti dopo replica ospite con la punizione di Ninkovic deviata di testa da Sanfilippo, alto. Un'azione insistita della Jonica al 16' porta al tiro dal limite Savoca che con il mancino a giro va solo vicino all'incrocio dei pali. Ospiti pericolosi anche al 19' quando La Forgia addomestica un bel pallone in area ricevuto dalle retrovie, ma dopo il palleggio è chiuso dal recupero di Antonuccio. Il Gescal prova con degli infruttuosi calci piazzati e al 25' serve un ottimo doppio intervento di Tiano e Casale che con due colpi di testa allungano la sfera in corner sul traversone di Interdonato. Cresce la Jonica che macina gioco soprattutto a destra con una scatenato Interdonato che stavolta pesca La Forgia il cui colpo di testa sul primo palo si perde di poco alto sopra la traversa. Giallorossi letteralmente a un passo dal vantaggio al 31': Savoca attira a sé tre uomini, si sposta la palla sul destro e mette una palla radente in mezzo che viene raccolta sul secondo palo da Ninkovic. Rasoterra toccato da Arrigo e che, prima di insaccarsi in rete, è salvato sulla linea da un prodigioso recupero in scivolata di Giordano. Attacca in massa adesso la Jonica e Arrigo è chiamato a compiere gli straordinari, prima su Ninkovic che aveva finalizzato un'azione fotocopia alla precedente e poi su Sanfilippo che aveva staccato altissimo su un cross dalla destra. Il Gescal resiste alla sfuriata della Jonica che, dopo le tre clamorose occasioni costruite consecutivamente, fatica a produrne altre. E proprio al 44' i padroni di casa passano in vantaggio con uno strepitoso gol di Salvo Trovato che rientra da sinistra saltando due uomini e da dentro l'area, seppur da posizione defilata, trova uno strettissimo diagonale che non lascia scampo a Pontet. Immediata reazione della Jonica che si riversa in avanti e pochi istanti dopo recrimina per un nuovo salvataggio sulla linea, stavolta di Ballarò, che nega il pari a Lucero che aveva staccato alla perfezione su assist di Trovato.

Secondo tempo: Si riparte senza sostituzione e in leggero anticipo sulla tabella di marcia. Al 2' ci prova ancora Trovato con una punizione dal limite che però non inquadra la porta. Buona opportunità non sfruttata dal capitano del Gescal che ha nel suo repertorio colpi del genere. La Jonica attacca alla ricerca del pareggio, ma fin qui il Gescal tiene bene e con ordine, non lesinando anche qualche puntata offensiva con Paolo Marino. Al 17' ospiti vicini al pari con la morbida punizione dal limite di Ninkovic che scavalca la barriera ed esce solo di pochi centimetri. Azione di rimessa del Gescal, ben condotta da La Rocca è chiusa da un tentativo con il destro di Marino parato centralmente senza grosse difficoltà. Al 26' Ballarò fa filtrare per Trovato che protegge la sfera col corpo e calcia con il sinistro, ma non riesce a dare forza e Pontet può bloccare a terra in due tempi. La Jonica non trova soluzioni offensive contro un Gescal ben messo in campo e che si difende con ordine. Proprio al 45' serve un grande salvataggio di Tiano che chiude tutto sulla sponda aerea di Ortiz. Finisce con una potente punizione di Trovato respinta con i pugni da Pontet. Tre punti di grande importanza per il Gescal, firmati ancora da capitan Trovato, che prosegue nella propria marcia verso la salvezza diretta. Prova di carattere dei biancoverdi contro una squadra qualitativamente più forte, ma che al Despar Stadium ha giocato sottotono, alzando il ritmo solo nella parte centrale del primo tempo, quando però si è trovata di fronte un super Arrigo e sfortunata quando Giordano e Ballarò hanno compiuto due decisivi salvataggi sulla linea

Gescal-Jonica 1-0
Marcatori: 44' pt Trovato

Gescal: Arrigo, Casale, Giordano, Zappalà, Tiano, Antonuccio, Marino, Ballarò, F.La Rocca, Trovato, Keita (47' st S.La Rocca). A disposizione Diao, Supino, Macrì, Creazzo, Minissale, Di Stefano, Ballarò, Cucinotta. Allenatore Fabrizio Giordano
Jonica: Pontet, Interdonato (12' st Florio), Trovato (27' st Alberto), Herasymenko, Sanfilippo, Lucero, Gallardo, Cardia, La Forgia (6' st Ortiz), Ninkovic (35' st Marchiafava), Savoca Ruggeri (27' st Saglimbeni). A disposizione Gugliotta, Manuli, De Zan, Caminiti. Allenatore Enrico Santoro (squalificato Costantino)

Arbitro: Alessio Marino di Acireale
Assistenti: Salvatore Debole e Paolo Caracciolo di Catania

Ammoniti: Interdonato (J), Florio (J), Lucero (J), Arrigo (G), Ballarò (G), Alberto (J)