Il Villafranca Messana cede nella ripresa alla capolista Acicatena

Gli etnei si impongono 2-0 sui tirrenici che, già salvi, resistono un tempo e poi vengono puniti dalle reti di Spadaro e Cordova
16.03.2019 19:16 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Il Villafranca Messana cede nella ripresa alla capolista Acicatena

Al “Terre Forti” di Villafranca Tirrena sono le motivazioni a fare la differenza tra un Villafranca Messana già salvo e un'Acicatena che, invece, lotta per la promozione diretta e con il 2-0 esterno continua la marcia verso il salto di categoria.
Nel primo tempo le due squadre si studiano, il gioco ne risente e regna l’equilibrio con i due portiere praticamente inoperosi. Biancoverdi e biancorossi faticano a impostare azioni degne di nota e gli unici spunti di cronaca arrivano nel finale di frazione: al 37’ Costa mette in mezzo per Tola che, da buona posizione, liscia il pallone e non riesce a concludere; cinque minuti dopo i padroni di casa rispondono con un colpo di testa di Maisano che finisce fuori.
Più vivace la ripresa, anche perché l’Acicatena torna in campo più deciso e costretto a conquistare l’intera posta in palio per tenere a distanza lo Sporting Pedara (vittorioso 2-1 sullo Sporting Taormina). Gli etnei impiegano solo quattro minuti e, al 49’, sbloccano il punteggio con Spadaro, che sfrutta al meglio il cross di Tola e batte Bucca. Sullo 0-1 gli ospiti riescono a gestire il match con maggiore tranquillità e già al 53’ sfiorano il raddoppio con una punizione di Corvoda, che esce di poco. Il Villafranca Messana fatica a impostare e reagire, ma si fa vedere in due occasioni: al 58’ calcio piazzato anche di La Spada, che si spegne sul fondo, mentre al 78’ la conclusione da fuori di Celona è parata da Tabascio. Nel finale è ancora l’Acicatena a controllare il gioco e, all’85’, Cordova si rivela più preciso: punizione e gol del 2-0 che chiude i conti, regalando il 17° successo stagionale ai suoi, adesso a quota 56 e +6 sul secondo posto dello Sporting Pedara che deve recuperare una gara.
Secondo ko consecutivo per il Villafranca Messana di mister Mancuso, fermo a quota 32 ma già sicuro della permanenza: nel prossimo turno i biancoverdi osserveranno un turno di riposo e torneranno in campo tra due settimane, ancora in casa contro il Città di Mascalucia.


VILLAFRANCA MESSANA-ACICATENA 0-2
Marcatori: st 4’ Spadaro, 40’ Cordova

Villafranca Messana: Bucca, Capilli, Manzella, Visconti, Cardaci, Iovine (12’ st Saija), Gazzetta (12’ st Celona), Brancati, D’Angelo (25’ st Romano), La Spada, Maisano (22’ st Scimone). A disp.: Trinchera, Micale, Presti, Sottile, Ruggeri. All.: Mancuso
Acicatena: Tabascio, Tedeschi, Tola, Cordova, Fazio, Amore, D’Aquino (29’ st Russo), Spadaro (20’ st Di Marco), Costa (33’ st Catania), Napoli, Capilli (20’ st Sorace). A dips.:. Di Bella, Yarboe, Spina, Raneri. All.: Jemma
Arbitro: Armenia di Ragusa
Assistenti: Fazio e Grasso di Acireale
Ammoniti: D’Angelo, Iovine, Manzella, Saija (VM), Costa, Spadaro, D’Aquino, Di Marco (A)