Jonica, Roberto Frazzica cambia ruolo: è il nuovo direttore sportivo

Il ds, il direttore tecnico Campagna e il consulente esterno Petruzzi si occuperanno di scegliere il nuovo allenatore e di allestire l'organico. Frazzica: "Vogliamo muoverci per tempo"
10.06.2019 10:03 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Jonica FC
Roberto Frazzica
Roberto Frazzica

La Jonica continua a muoversi a livello dirigenziale e al termine di un vertice societario ha deciso di nominare Roberto Frazzica nel ruolo di nuovo direttore sportivo, che affiancherà il direttore tecnico Angelo Campagna e il consulente esterno Valerio Petruzzi
Spetterà a questo tris di figure costruire il mosaico che agli inizi di settembre si presenterà agli appassionati della riviera jonica messinese.
Frazzica conosce bene l’ambiente del team caro al presidente Mimmo Saglimbene, in quanto negli ultimi tre anni ha ricoperto il ruolo di vice allenatore. Per lui una carriera da calciatore gloriosa che è passata anche dalle giovanili del Milan e dall’Atletico Catania di Proto in serie C1 con 267 reti complessive realizzate.

"Roberto è una persona che gode della massima fiducia da parte della società per l’attaccamento alla maglia che ha dimostrato negli anni - ha dichiarato il dt Campagna -. Visti i suoi impegni professionali e familiari riteniamo che il ruolo di ds sia perfetto data la minuziosa conoscenza del mercato siciliano dilettantistico".
Il neo ds Frazzica ha parlato già delle prossime mosse: "Ringrazio per la fiducia. Lo scorso anno abbiamo pagato lo scotto per la nuova categoria che la società sta facendo di tutto per riottenere. L’esperienza e gli errori ci sono serviti per migliorare e migliorarci. Da qualche giorno sono al lavoro con Valerio Petruzzi e Angelo Campagna. Il primo passo sarà la scelta del nuovo allenatore: abbiamo più di una pista in piedi e speriamo di chiudere quanto prima. Poi inizieremo con la squadra con innesti mirati che si aggiungeranno ai riconfermati. Abbiamo fatto già qualche sondaggio ma la stagione ufficiale inizia il primo luglio. Vogliamo muoverci per tempo per non farci trovare impreparati".