L'Acquedolcese riporta Siragusa e Princiotta in biancoverde

Il difensore torna in squadra dopo quattro anni, mentre il giovane attaccante rientra dopo due anni in prestito
19.07.2019 10:57 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Polisportiva Acquedolcese
Siragusa e Liprino
Siragusa e Liprino

"Quattro anni fa, quando mi comunicò di voler intraprendere una nuova esperienza calcistica salutando la nostra squadra dopo quattro stagioni in cui fu il Capitano, sapevo in cuor mio che quello di Nuccio Siragusa non sarebbe stato un addio ma solo un arrivederci. Oggi è una delle soddisfazioni più grandi nella mia carriera dirigenziale essere riuscito a far indossare nuovamente a Nuccio la nostra maglia biancoverde": così il direttore generale dell'Acquedolcese, Sergio Mezzanotte ha annunciato il rientro di Siragusa nella rosa. 29 anni, la sua carriera sportiva comincia tredici anni fa, quando giocava in Promozione con il Torrenova, proseguendo poi con l'esperienza di San Fratello, con l'Acquedolcese e, infine, nella Asd Acquedolci per quattro campionati fino alla stagione passata.
Quello di Siragusa è il secondo tra i ritorni di un acquedolcese nella squadra dopo quello di Giuseppe Princiotta, classe 2000, rientrato dai prestiti, negli ultimi due anni, a Folgore e Dorothea. E sul giovane biancoverde si è espretto il direttore tecnico Nino Liprino: "Il ritorno di Princiotta e di Siragusa nella nostra squadra non è solo il ritorno di due bravi giocatori ma soprattutto di due acquedolcesi. Il 2019 è l'anno del cinquantesimo anniversario dell'Autonomia di Acquedolci. Ed è proprio questa la sfida che vogliamo affrontare: puntare tutto sulla nostra identità. Lo sport può farlo".