La Messana ci prova, ma lo Sporting Taormina colpisce e affonda

Poker degli ionici con i giallorossi che contestano i primi due gol in posizione di offside e un arbitraggio troppo rigido. A segno D'Arrigo, Missale e Zagami (doppietta)
19.01.2020 20:48 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Foto Usd Messana
Foto Usd Messana

Ennesima giornata storta per la Messana, che perde 0-4 in casa per mano dello Sporting Taormina. I giallorossi al Despar Stadium partono forte, determinati a mettersi alle spalle le tre sconfitte consecutive. Sciupano subito due palle gol con Velardi ma tengono in mano il pallino del gioco e sembrano in grado di rendersi pericolosi. Il primo tempo si chiude però con i locali sotto di due gol, realizzati da D'Arrigo e Missale. Il primo in posizione dubbia di fuorigioco su "spizzata" di un compagno, il secondo in offside non ravvisato dal collaboratore di linea. L'attaccante ionico si invola con la difesa ferma in attesa del fischio, che non arriverà, e batte Picciolo. I locali protestano ma non c'e nulla da fare: è una doccia fredda.

Nella ripresa i peloritani accennano la reazione,vanno vicini ancora una volta al pari con Velardi ma il "solito" blackout consente a Zagami di firmare il tris. Con i locali propesi in avanti, lo Sporting va vicino al poker in diversi occasioni e Picciolo deve superarsi. Maisano ci prova ma non trova il tempo giusto per battere Di Benedetto. Poi sul finire di gara Zagami firma la personale doppietta su palla inattiva. A rendere ancora più amara la partita per la Messana, le espulsioni rifilate per doppia ammonizione prima ad Angrisani e poi a Iovine, entrambi con la fascia di capitano al braccio. Risultato di un arbitraggio discutibile contro il quale i giallorossi hanno protestato aspramente, non solo per le decisioni che hanno inciso sulla gara ma soprattutto per l'atteggiamento assunto dal direttore di gara, considerato "poco incline a leggere i momenti della partita, come nel caso dei cinque minuti di recuperi concessi sul risultato di 0-4 con la doppia inferiorità numerica della Messana o nella raffica di cartellini che incideranno anche sulla prossima gara". Alla fine del match, nove ammoniti e due espulsi complessivi: un "bollettino di guerra" seppur tra le due compagini non vi sia stata eccessiva aggressività o astio, neppure troppa foga agonistica.

MESSANA-SPORTING TAORMINA 0-4
Marcatori
: 27’ pt D’arrigo, 37’ pt Missale, 10’ e 47’ st Zagami

Messana: Picciolo, Iovine, Manzella, Crucitti, Angrisani, Foti, Pintabona, La Vecchia (33’ st Cucinotta), Velardi (28’ st De Salvo), Gazzetta (10’ st Maisano), De Luca (19’ st Casella). All. Lucà.
Sporting Taormina: Di Benedetto, Caltabiano, Cavallaro, Puglia, D’Arrigo, Bonanno, Castorina (33’ st Scuderi), Mannino (38’ st Cannata), Franco (28’ st Emanuele), Missale, Zagami. All. Di Mauro.
Arbitro: Marino di Acireale
Assistenti: Amata di Barcellona e Fazio di Acireale
Ammoniti: Iovine, Angrisani, De Salvo, Arena Maisano, De Luca, Caltabiano, Mannino, Franco;
​​​​​​​Espulsi: 32’ st Angrisani, 47’ st Iovine