La Messana perde partita e testa. L'Aci Sant'Antonio si impone 1-5

La partita svolta dopo l'espulsione di Cardia al 27', ma il mattatore è Sinito con un poker. Futia segna il momentaneo 1-2. Nel tabellino entra anche Campisi. Quattro rossi, contestato l'arbitraggio
 di Davide Billa  articolo letto 2184 volte
La Messana perde partita e testa. L'Aci Sant'Antonio si impone 1-5

La Messana torna al “Marullo” dopo il successo di Rometta per continuare la rincorsa alla zona play-off e ai vertici della classifica. I giallorossi vogliono prolungare la serie di cinque risultati utili consecutivi, ma l’avversario di turno è l’Aci S.Antonio che, in serie positiva da quattro giornate e con 15 punti, segue a una lunghezza la squadra di mister Lucà e spera nel sorpasso. 

La cronaca
Primo tempo
: Squadre in campo, Messana in maglia bianca con pantaloncini e calzettoni rossi. Su un terreno pesante è la Messana che cerca di fare la partita e al 6' la prima conclusione è di Cardia: punizione dai 25 metri a lato. All'11' altro tentativo da fuori dei giallorossi. Ci prova Brancati, destro sul fondo. Al 18' bel destro di prima intenzione di Cardia dai 20 metri: conclusione a lato non di molto. Al 21' si vedono con gli ospiti con un destro dal limite di Sinito, parato da Canale. Un minuto dopo lo stesso Sinito vince un rimpallo, entra in area e calcia ma ancora Canale è pronto a respingere. Al 27' reazione di Cardia e rosso diretto. Partita nervosa ma finora direzione arbitrale discutibile. Al 28' punizione per l'Aci Sant'Antonio: traversone e colpo di testa di Crispino parato da Canale. Prima mossa di Lucà che al 36' inserisce Costanzo a centrocampo per Saija e indietreggia Crucitti in difesa. Al 39' punizione di Cordova dai 25 metri, Canale respinge con i pugni. Al 43' tiro da 30 metri di Sinito, incertezza di Canale che si fa passare la sfera sotto le braccia e si insacca per lo 0-1. Al 44' replica Parachì su punizione, ma Ravasco respinge in tuffo. Finisce dopo tre di recupero: Aci Sant'Antonio in vantaggio, ma contro un buona Messana che non ha risentito dell'inferiorità numerica e paga la papera di Canale. Primo tempo nervoso e non gestito al meglio dal direttore di gara.

Secondo tempo: Si riprende senza cambi. Al 53' raddoppio di Sinito che recupera palla su un disimpegno errato di Angrisani e di sinistro calcia dal limite e batte Canale. Al 62' ancora Sinito dal limite, destro respinto da Canale. Al 65' la Messana accorcia: angolo di Parachì, esce male il portiere e tocco ravvicinato vincente di Futia. Al 72' doppio rosso per reciproche scorrettezze. Libro per la Messana (in campo da sette minuti) e Mirabella per l'Aci Sant'Antonio. Squadre in 9 contro 10. All'88' Parachi si accentra da sinistra e calcia di destro ma Ravasco blocca. All'89 ancora Sinito: tunnel ad Angrisani, entra in area e da destra supera Canale in pallonetto per l'1-3. Due minuti dopo con la Messana gettata in avanti riparte Campisi che salta anche Canale e insacca a porta vuota. Al 93' altro errore di Canale che si fa rubare la palla da Sinito e subisce l'1-5. Finisce dopo 6' di recupero. La Messana si ferma in casa 1-5 contro l'Aci S.Antonio che opera il sorpasso in classifica. Gli ospiti dilagano nel finale, ma è pessima la gestione della gara di La Rosa.

MESSANA-ACI S.ANTONIO 1-5
Marcatori: 43' pt, 8' st, 44' st e 48' st Sinito, 20' st Futia (M), 46' st Campisi

Messana: Canale, Broccio (12' st Futia), Saija (36' pt Costanzo), Brancati, Angrisani, D. Arena, Parachì, Cardia, La Rocca (12' st Buda), A. Arena (20' st Libro), Crucitti. A disposizione: Trinchera, Foti. Allenatore: Lucà.

Aci Sant'Antonio: Ravasco, Palmieri (18' st Vaccaro), Reale, Cordova, Trovato, Crispino, De Luca (43' st Campisi), Scardaci, Mirabella, Platania (31' st Padalina), Sinito (49' st Donzuso). A disposizione: Sciotto, Salpietro, Campongello. Allenatore: Torrisi.

Arbitro: La Rosa di Barcellona P.G.
Assistenti: Torre e Giuliani di Barcellona P.G.

Ammoniti: Angrisani (M), Trovato (A), Broccio (M), A. Arena (M), Parachì (M), Palmieri (A), Crispino (A), Crucitti (M), De Luca (A), Ravasco (A)
Espulsi: Cardia (M) al 27' pt, Libro (M) e Mirabella (A) al 27' st, Angrisani (M) al 49' st