La Tirrenia si conferma in zona play-off. Messina Sud sconfitto 4-1

Ruggeri e Pandolfo danno il via al poker ospite, completato, nella ripresa, da Ruggeri e Zurka. Pregevole il gol di Orecchio che serve a ridurre il passivo
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 584 volte
Tirrenia
Tirrenia

Non riesce a dare una svolta alla propria stagione il Messina Sud che, a Santa Margherita, cede 4-1 (secondo consecutivo) alla Tirrenia e resta così in piena zona play-out.  Sono gli ospiti a farsi preferire in avvio di match, mostrando un buon possesso palla e una superiorità territoriale che, però, non si concretizza. Al 6’ la squadra di mister Bitto punge con una punizione di Milanese, ma Montaperto smanaccia e riesce a deviare, mentre, al 9’, Ruggeri, all’altezza del dischetto, ha la palla del vantaggio ma si coordina male e spara alto. Il Messina Sud cerca di frenare le offensive ospiti e viene fuori cercando di replicare e, intorno alla mezzora, protesta per un intervento di Bucca che, in uscita, anticipa Graziano: per i locali il tocco di mano del portiere sarebbe avvenuto fuori area, ma non per il direttore di gara che lascia giocare. Dopo un tiro cross di La Speme, insidioso ma senza effetti, la Tirrenia è letale negli ultimi minuti della prima frazione: al 41’ traversone di Milanese per il colpo di testa di Ruggeri che batte Montaperto sulla sua sinistra e sigla lo 0-1; due minuti dopo arriva anche il raddoppio con Pandolfo che, da pochi passi, deve solo spingere in rete il cross basso di Aloe, abile a saltare due avversari.
Lo 0-2 segna il match e, nella ripresa, la Tirrenia gestisce il doppio vantaggio e, anzi, prova a triplicare. Al 49’ Montaperto respinge il tiro dal limite di Ruggeri, mentre, al 54’, il diagonale di Schepisi finisce sul fondo. Il tris arriva al 61’ quando dopo una triangolazione con Schepisi, Ruggeri dribbla anche il giovane estremo difensore e insacca a porta vuota. Il Messina Sud reagisce e tre minuti dopo riesce ad accorciare le distante con una prodezza di Orecchio che, in diagonale da destra, manda la sfera all’incrocio. I giallorossi ci provano, sfiorano il secondo gol con Marco Scivolone al 69’, ma la sua conclusione è respinta sulla linea da Agolli, mentre, al 75’ Zurka chiude i conti con una bella azione personale: 30 metri palla al piede, entra in area, supera anche Montaperto e può comodamente depositare in rete. All’84’ l’ultima occasione di Orecchio, punizione a lato, mette la parola fine al match che regala tre punti importanti alla Tirrenia, che consolida la posizione in chiave play-off e, con 22 punti, aggancia lo Sporting Viagrande e accorcia sul Terme Vigliatore, mentre il Messina Sud resta terzultimo a quota 3.

MESSINA SUD-TIRRENIA 1-4
Marcatori: 41’ Ruggeri, 43’ Pandolfo, 16’ st Ruggeri, 19’ st Orecchio (MS), 30’ st Zurka

Messina Sud: Montaperto, Amante, Locorotondo, Scivolone M., D’Agostino (15’ st Velardi), Boncordo, Scivolone G. (1’ st Darbor), Santonocito (31’ st Calapai), Orecchio, La Speme (28’ st Rinaldi), Graziano. A disp.: Gulletta, De Francesco, Bombaci. All.: Trimarchi-Antonazzo
Tirrenia: Bucca, Mazzù (45’ st Repici) Pandolfo (22’ st Agolli), Biondo, Mandanici, Sphellzaj, Ruggeri (31’ st Pitrone), Milanese, Schepisi C., Aloe (42’ st Schepis), Zurka (37’ st De Mariano). A disp.: Ragusa, Buta, Schepis. All.: Bitto.
Arbitro: Mirabella di Acireale
Assistenti: Grasso e Falzone di Acireale