Lo Sporting Viagrande approfitta di una Messana in vena di regali

Lopez apre le marcature al quarto d'ora con una botta da fuori, la Messana impreca per qualche errore di misura e un palo di Pintabona, ma nella ripresa la difesa spalanca le porte al 3-0 ospite
11.01.2020 14:33 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Lo Sporting Viagrande approfitta di una Messana in vena di regali

Torna al Despar Stadium la Messana che, dopo l’immeritata sconfitta con l’Aci Sant’Antonio, affronta lo Sporting Viagrande per una gara che vale tanto in ottica salvezza. Giallorossi quartultimi con 13 punti, sei in meno degli etnei che aprono la seconda parte della classifica. Lucà ritrova De Luca tra i titolari, mentre il nuovo acquisto Roberto Casella si accomoda in panchina.

La cronaca
Primo tempo
: Inizio di gara sostanzialmente equilibrato, con la prima potenziale occasione che arriva all'8': Velardi addomestica un lancio dalle retrovie, ma al momento di girarsi è chiuso da Semprevivo. Due minuti dopo, su corner di Spadaro, Gazzetta svetta coi tempi giusti, ma non inquadra la porta. Sporting Viagrande in vantaggio al 14': Lopez è libero di calciare in diagonale dalla distanza, pesca l'angolo e batte Picciolo. Rispondono i locali con la botta dal limite di Pintabona, palla di poco a lato. La Messana non trova spazi, manovra soffocata dal pressing dello Sporting Viagrande che al 19' si fanno ancora vedere con la girata da dentro l'area di Blanco che Picciolo blocca in due tempi. Ancora ospiti pericolosi al 25' quando Pintabona perde un sanguinoso pallone sulla pressione di Genovese, ma l'8 in maglia bianca non è freddo e da dentro l'area calcia abbondantemente sul fondo. Segnalazione errata dell'assistente La Rosa che al 27' ferma Iovine per un fuorigioco che non c'è (irregolare, ma passiva la posizione di Gazzetta). Decisione, però, sanata dal tiro sul fondo dell'esterno di casa che aveva chiuso un bello scambio con Velardi. Cresce la Messana e alla mezz'ora manca solo un pizzico di cattiveria sotto porta a De Luca che calcia a lato dopo l'ennesimo spunto di Velardi. Azione personale, poi, di Pintabona che semina gli avversari, si incunea in area da destra, ma il suo tirocross si infrange sulla base del palo esterno. Ancora Messana al 36' con un sinistro a giro di Velardi, preciso, ma non potente, messo in corner da Pappalardo con un pregevole colpo di reni. Poi serve uno strepitoso recupero di Foti che, con un profondo ripiegamento difensivo, chiude il contropiede dello Sporting Viagrande orchestrato da Lopez e Blanco e nato sugli sviluppi di un corner della squadra di casa. Innocua, infine, la palla messa in area da Spadaro, anche perché Velardi e De Luca si ostacolo al momento del colpo di testa. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero. Sporting Viagrande in vantaggio grazie a un prima parte di frazione giocata a mille e con un pressing che ha lasciato poco spazio alla Messana. Buona, poi, la reazione dei locali, che avrebbero anche meritato il pareggio, ma è mancata anche un po' di fortuna tra il palo di Pintabona e la poca cattiveria di De Luca.

Secondo tempo: Si riparte con gli stessi 22 in campo e al 48' Garozzo sorprende alle spalle la difesa di casa, ma calcia alto dal limite. Due minuti dopo, poi, Velardi manca una grande opportunità per il pareggio, spedendo alto da dentro l'area piccola il cross basso di Pintabona. Ancora Velardi pericoloso al 57', quando riceve la palla filtrante di De Luca e vola verso l'area. L'uscita alla disperata di Pappalardo lo costringe ad allargarsi e la sua conclusione di destra è salvata sulla linea dal colpo di testa di Murabito. Lucà si gioca il primo cambio al 61' con La Vecchia che prende il posto di Spadaro. Brancati retrocede da difensore centrale, con Crucitti che adesso agisce come esterno sinistro. Subito nel vivo del gioco il neo-entrato, conquista una punizione dal limite, che poi però calcia sulla barriera. Al 69' arriva, ancora a sorpresa, il raddoppio ospite: lungo lancio dalle retrovie, incomprensione tra Angrisani e Foti che favorisce Lopez, bravo e caparbio a inserirsi tra i due e a battere Picciolo da posizione ravvicinata. La Messana accusa il colpo e non trova la giusta reazione, tanto che al 79' un errore in impostazione di Angrisani spalanca il campo aperto a Genovese che percorre tutto solo la metà campo della Messana e batte senza problemi Picciolo. La partita è scesa di tono, i giallorossi non riescono più a pungere e bisogna attendere l'87' per annotare la bella incursione personale di Casella che si libera di due uomini, ma poi calcia ampiamente sul fondo. L'arbitro concede quattro minuti di recupero, durante i quali non ci sarà nulla da segnalare. Brutto battuta d'arresto per la Messana che non approfitta di un turno interno apparentemente alla portata e resta fermo a quota 13. Lo Sporting Viagrande, invece, mette forse un tassello decisivo nella corsa alla salvezza.

Messana-Sporting Viagrande 0-3
Marcatori
: 14' pt  e 24' st Lopez, 34' st Genovese

Messana: Picciolo, Iovine, Spadaro (16' st La Vecchia), Crucitti, Angrisani, Foti, Pintabona (27' st Maisano), Brancati, De Luca (27' st Casella), Gazzetta, Velardi. A disposizione: Merlino, De Salvo, Comandè, S. Arena, Bardetta, Bruno. Allenatore: Michele Lucà.

Sporting Viagrande: Pappalardo, Lopez, Ciantia, Guerra (7' st Messina), Semprevivo (48' st Zuccarà), Murabito, Leone, Genovese, Blanco (36' st Urzì), Mazzamuto, Garozzo. A disposizione: Coci, Minacapelli, Rizzo, Zuccarello, Pusillico, Sferlazzo. Allenatore: Gaetano Ardini.

Arbitro: Alessio Lazzara di Barcellona PG
Assistenti: Fabrizio Ferrara e Danielvito La Rosa di Palermo

Ammoniti: Guerra (SV), Lopez (SV), Brancati (M), Angrisani (M), Crucitti (M)