All'Igea non basta Biondi. Un autogol e Silvestri fanno gioire la Vibonese

Terzo ko di fila per i barcellonesi che tengono bene il campo, ma vengono colpiti con l'unica vera palla gol creata dai locali nella ripresa
15.04.2018 15:12 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 902 volte
All'Igea non basta Biondi. Un autogol e Silvestri fanno gioire la Vibonese

Si gioca al "Luigi Razza" il match più atteso della 31^ giornata: la Vibonese, prima in condominio con Nocerina e Troina, attende un'Igea Virtus che, reduce da due ko consecutivi, vuole riprendere la marcia per difendere il quarto posto dall'assalto dell'Ercolanese. Out Bubas per squalifica e Allegretti nel riscaldamento tra i padroni di casa, mentre tra gli ospiti esordio da titolare per Ventre.

La cronaca
Primo tempo
: Passano pochi secondi e il primo tiro è di Kosovan, ma il sinistro dal limite è centrale e Spataro blocca. Al 6' Vacca ruba palla, forse con un fallo, a Pitarresi, entra in area e calcia di destro in diagonale e Ingrassia para. Primi 15 minuti trascorsi senza altre emozioni. La Vibonese tiene il possesso ma l'Igea regge bene. Al 18' Sowe serve al limite Dorato e calcia di destro, Ingrassia respinge, arriva Vacca ma da posizione defilata spara fuori. Al 23' Vibonese in vantaggio: Ba raccoglie la respinta della difesa e rimette in mezzo un cross basso che Ferrante da pochi passi insacca nella propria porta. Al 28' prova a rispondere l'Igea con Ventre che, su sponda di Kacorri, colpisce male e il portiere può bloccare. Al 36' pari dell'Igea: angolo di Kosovan e colpo di testa sul secondo palo di Biondi. Al 45' Sarcone serve in profondità Kacorri che, in area, calcia di destro e, deviato, finisce sull'esterno della rete. È l'ultima occasione del primo tempo e dopo un minuto di recupero si chiude sull'1-1.

Secondo tempo: La ripresa si apre con Da Dalt in campo per Ciotti. Nei primi 15 minuti della ripresa la Vibonese cerca di alzare i ritmi ma si vede solo su piazzati fuori misura e senza problemi per Ingrassia. Secondo tempo senza grandi emozioni ma le due squadre non rinunciano a giocare. La Vibonese preme ma l'Igea regge e riparte. Gioco spesso fermo e anche se la gara resta in bilico, non si segnalano vere occasioni da rete. Al 35' Vibonese in vantaggio con Silvestri. Dopo un primo tiro ravvicinato di Sowe, respinto con i pugni da Ingrassia, un batti e ribatti in area ospite e il difensore risolve in mischia. Al 44' Fioretti allarga a destra per Sarcone, cross per il colpo di testa di Messina di poco alto. Vengono concessi cinque minuti di recupero. Finisce 2-1. La Vibonese sfrutta l'unica occasione della ripresa per sbloccare un match equilibrato contro un buona Igea Virtus. I calabresi si prendono i tre punti per mantenere il primato.

VIBONESE-IGEA VIRTUS 2-1
Marcatori
: 23' pt aut. Ferrante, 36' pt Biondi (I), 35' st Silvestri

Vibonese: Spataro, Malberti (47' st Lettieri), Tito, Vacca, Silvestri, Altobello, Ciotti (1' st Da Dalt, 31' st Franchino), Obodo, Dorato, Ba (17' st Silvestro), Sowe (40' st Ondo). A disposizione: Mengoni, Buda, Arario. Allenatore: Orlandi.

Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante (40' st Cinquegrana), Sarcone, Pitarresi, Santamaria, G. Biondo, Biondi (32' st D'Antonio), Kacorri (27' st Tramonte), Kosovan (31' st Messina), Ventre (27' st Fioretti). A disposizione: Rotella, Longo, Merkaj, S. Biondo. Allenatore: Raffaele.

Arbitro: Di Graci di Como 
Assistenti: Agostino di Sesto San Giovanni e D'Onofrio di Busto Arsizio

Ammoniti: Kacorri (I), Kosovan (I), Ferrante (I), Messina (I)