Bari a 90' dalla promozione. Messina vicino alla salvezza. Igea in Eccellenza

Pugliesi ancora a +8 sulla Turris che schianta il CdM. Troina-Sancataldese 0-0, sospiro di sollievo per l'Acr; colpaccio Rotonda col Roccella. Primo verdetto: barcellonesi retrocessi. Marsala ok
14.04.2019 18:54 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Castrovillari
Castrovillari

Il Bari è ormai a 90’ dalla festa promozione: il 2-1 ai danni del Portici lascia i pugliesi a +8 sulla Turris e, giovedì, in caso di vittoria a Troina potrebbe arrivare anche il conforto della matematica. Al San Nicola apre il conto capitan Di Cesare al 24’, pareggia Di Prisco sette minuti dopo e, a dieci dal termine, è Simeri a siglare il gol vittoria. La Turris, però, non molla e supera il Città di Messina con un netto 6-0: il set tennistico è confezionato dalla tripletta di Longo e dalle firme nella ripresa di Addessi, Cunzi e Guarracino.

Il Marsala rafforza il terzo posto grazie alla punizione di Candiano che vale l’1-0 ai danni del Gela. I lilibetani salgono a +3 sul Troina che ferma la corsa salvezza della Sancataldese impattando 0-0 al Mazzola. Zona playoff chiusa adesso dal Castrovillari che si impone 2-0 in casa dell’Acireale con le reti di Pandolfi e Fioretti: i rossoneri agganciano la Cittanovese, ma sopravanzano i giallorossi in virtù della doppia vittoria negli scontri diretti. I ragazzi di Zito pareggiano 3-3 lo spettacolare derby con la Palmese: doppio botta e risposta tra Lavilla, Napolitano, Ouattara e Gioia; in avvio di ripresa Crucitti porta in vantaggio la Cittanovese, ma poi sbaglia il rigore del poker e all’87’ Calivà insacca la rete del definitivo 3-3.

In zona salvezza, prezioso successo del Messina che batte 2-1 la Nocerina e sale a +4 sulla Sancataldese e +8 sul terzultimo posto occupato da Città di Messina e Roccella. Ai biancoscudati bastano 13’ per indirizzare la sfida con i gol di Ferrante e Arcidiacono, mentre il campano De Feo accorcia le distanze in avvio di ripresa. Torna alla vittoria anche il Locri cui basta la punizione di Trombino al 35’ per condannare l’Igea Virtus alla retrocessione in Eccellenza. Colpaccio, infine, del Rotonda che piega 2-0 il Roccella con le reti, a cavallo dei due tempi, dei soliti Talia ed Evacuo (su rigore). I lucani, in attesa del ricorso per la gara con il Troina, tornano prepotentemente in corsa per un posto nei playout e giovedì ospiteranno la Sancataldese per uno scontro diretto decisivo anche per le sorti di Messina e Città di Messina.

La quattordicesima di ritorno:
Acireale-Castrovillari 0-2
Bari-Portici 2-1
Cittanovese-Palmese 3-3
Locri-Igea Virtus 1-0
Marsala-Gela 1-0
Messina-Nocerina 2-1
Rotonda-Roccella 2-0
Sancataldese-Troina 0-0
Turris-Città di Messina 6-0

Clicca qui per visualizzare la classifica