Fc Messina, Arena: “Domani i bambini non parleranno d'altro”

Entusiasmo incontenibile per il presidente giallorosso dopo il successo sul Savoia: “Vittoria fantastica che farà avvicinare ancora tanta gente a questa squadra. Ad Acireale avremo bisogno di loro”
23.02.2020 23:35 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Fc Messina, Arena: “Domani i bambini non parleranno d'altro”

Il successo, in 9 contro 11, colto dal Football Club Messina ai danni del Savoia entusiasma il presidente Rocco Arena che traccia la strada da seguire per un futuro che spera sempre più roseo per la sua creatura: “Per come si era messa - dice - è stata un’impresa vincere questa partita. Una gara tattica, combattuta a centrocampo e senza grandi emozioni da una parte e dall’altro. L’arbitro ci ha messo anche lo zampino finché ci ha lasciato persino in nove: a quel punto abbiamo tirato fuori il carattere e l’orgoglio e da grande squadra abbiamo iniziato a comandare a casa nostra. Poi la fortuna e la caparbietà ci hanno aiutato fino alla fine. Una vittoria fantastica: stasera tutte le persone parleranno di quest’impresa e anche domani i bambini a scuola non parleranno d’altro. Sono le cose che fanno bene al calcio e fanno avvicinare ancora tanta altra gente a una squadra che dà tutto per questa città”.

Un migliaio i tifosi presenti allo Scoglio, ma che per Arena sembravano molti di più: “Non so quanti fossero - continua il presidente - se 1000, 1200 o 1300, ma sembravano almeno diecimila, mi hanno fatto emozionare. Ora mi interessa stare nei playoff per giocarmi tutte le carte fino alla fine: chiedo scusa se ogni tanto sbaglio, ma succede perché non ho tanta esperienza in una città così particolare come Messina. Resto convinto che trionferemo con il nostro modo di lavorare e con l’amore che abbiamo nei confronti di questo progetto. Il vento è cambiato? Non mi interessa che io piaccia alla gente, mi interessa che piacciano la squadra e il mio lavoro. Abbiamo tanti sogni e idee, ringrazio la città di Messina e mi auguro che nella prossima in casa, nel derby, vedremo una grande cornice di pubblico. Prima però c’è Acireale, abbiamo bisogno della gente e spero che qualcuno voglia avventurarsi in questa trasferta”.