Fc Messina, Costantino: "Non siamo stati la solita squadra. Meno brillanti"

Il tecnico ha analizzato il ko subito contro il Corigliano: approccio meno lucido e attacco poco concreto, con il gol del 2-1 arrivato solo in pieno recupero. Mercoledì sarà di nuovo Coppa Italia
15.09.2019 18:50 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fc Messina, Costantino: "Non siamo stati la solita squadra. Meno brillanti"

Inattesa sconfitta interna per l’Fc Messina che, battuto 2-1 da un buon Corigliano, non è riuscito a ripetere le positive prestazioni di inizio stagione: “Rispetto alle gare precedenti non siamo stati brillanti – ha subito ammesso il tecnico Massimo Costantino -. Nel secondo tempo abbiamo avuto un impatto diverso ma non siamo riusciti, per imprecisione e bravura dell’avversario, a fare un gol prima e avrebbe cambiato la partita. Nel primo tempo non siamo stati la solita squadra e, nel secondo, abbiamo cercato di riprendere la gara ma con dieci persone negli ultimi 30 metri non è facile”.

La solita partenza sprint, che aveva caratterizzato le altre gare, non si è vista e il primo tempo è stato giocato sotto tono dai giallorossi: “L’impressione è stata che l’impatto mentale è stato diverso ma può capitare. La squadra deve essere in grado di poter e saper recuperare la partita, di ritornare in partita anche dopo il doppio svantaggio e, nel secondo tempo, in parte è stato fatto ma non è bastato. Poi, nella squadra ci stanno anche i singoli e ci stanno gli errori”, ha aggiunto il tecnico, che contro il Corigliano ha potuto testare i suoi contro un buon avversario che, pur da matricola, ha giocatori d’esperienza: “Le squadre del girone I sono queste, tutte con calciatori di categoria. Incontreremo anche squadre più forti e noi dobbiamo lavorare di più e meglio. Siamo una squadra che gioca a calcio, quando ci viene a mancare questo abbiamo un calo. Una squadra che vuole far bene tutto l’anno deve sapere reagire a queste situazioni”.

Non ci sarà però tempo per ripensare troppo al primo ko stagionale, perché mercoledì l’Fc Messina torna in campo per la Coppa Italia contro la Cittanovese. Un impegno che mister Costantino non vuole considerare secondario: “Vedremo una squadra che vorrà riscattarsi e ci sarà possibilità per altri ragazzi di darmi risposte. I giovani che avranno la possibilità di giocare potranno dare risposta a me e al club. Non sarà un impegno noioso, anzi è bello rigiocare una partita che, soprattutto, sarà utile per me e i ragazzi per capire chi sono gli altri che giocano meno. Ciò – ha concluso l'allenatoreo - ma non vuol dire che non schiereremo una formazione per vincere”.