Fc Messina: prima uscita positiva, ma il mercato resta aperto

La gara esterna contro la Palmese ha dato buone indicazioni al tecnico che, però, attende anche nuovi rinforzi. Sarà una settimana importante, anche sul fronte stadio
20.08.2019 10:07 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fc Messina: prima uscita positiva, ma il mercato resta aperto

Finalmente si ricomincia. Un esordio che ha sprigionato un vero e proprio senso di libertà. Si, perché dopo tante sterili polemiche, fiumi di parole e pseudo “dibattiti” sui social network, è tornato a parlare il terreno di gioco che, come sempre nel calcio, è il vero giudice assoluto. Ed è stato un debutto positivo per il Football Club Messina che ha bagnato con una vittoria la sua prima stagionale.

Dopo un lungo ritiro estivo in Sila e tre amichevoli con avversari di livello inferiore, c’era tanta curiosità nel vedere i giallorossi affrontare un avversario di caratura più elevata e di pari categoria. La trasferta di Palmi, infatti, è stato il primo banco di prova per la nuova società del presidente Rocco Arena. Gli oltre 95 minuti di gioco hanno fornito diversi spunti interessanti di riflessione. Mister Costantino, nonostante le assenze “burocratiche” di Babacar e Fissore, schiera il suo 433 contro una Palmese in ritardo di preparazione ma molto combattiva. Aspetto da non sottovalutare: i giallorossi, infatti, hanno gestito il primo tempo non correndo rischi, difendendo con ordine e provando a costruire il gioco già dalla propria area di rigore. Marchetti e Quitadamo sono risultati perfetti al centro della difesa sia in fase di anticipo che di posizione, mentre Giuffrida è stato il fulcro del gioco. Il duro lavoro estivo ha mostrato i suoi frutti sia in termini atletici che tecnico-tattici. La squadra ha raramente utilizzato i lanci lunghi, preferendo un gioco palla a terra con diverse verticalizzazioni verso le ali d’attacco. Nella ripresa, poi, il Fc Messina ha dominato trovando il gol, pur fortunoso su cross di Alessandro Marchetti, e sfiorandolo in almeno altre tre occasioni. Aiello è risultato inoperoso, a parte un paio di uscite.

Tanti aspetti positivi che, pur trattandosi di calcio di metà agosto e di Coppa Italia, fanno sorridere mister Costantino, consapevole dell’importanza di queste gare per poter valutare i giovani. A questo proposito i giallorossi, nel finale, hanno chiuso con ben sette under in campo. Da segnalare l’esordio anche di Santapaola, il giovane centrocampista classe 2003.

Oltre che sul campo, però, le attenzioni restano rivolte sempre al mercato, perché la trasferta di Palmi è solo il primo mattoncino per costruire una stagione da protagonisti. Il direttore Morello sta lavorando con grande impegno per completare la rosa prima dell’inizio del campionato. Come evidenziato nella prima uscita di Coppa Italia, il reparto over va potenziato specialmente in avanti e la società sta cercando due profili per l’attacco. Arriveranno, quindi, un’ala e soprattutto la punta centrale. Quest’ultima sarà una mossa da non sbagliare, per una squadra che costruisce molto sugli esterni e ha bisogno di un riferimento in area di rigore. A questi si aggiungerà un altro calciatore under per la difesa e magari una “ciliegina sulla torta” a fine mercato. La stagione è solo all’inizio, ma il lavoro fuori e dentro il terreno di gioco prosegue con grande attenzione ad ogni minimo particolare. Il Fc Messina è chiamato ad una nuova settimana di duro allenamento in vista della prossima gara di Coppa Italia prevista per domenica prossima contro il Marina di Ragusa. L’ultimo test prima dell’inizio del campionato, ma resta ancora l'incognita campo. Il "Franco Scoglio" è ancora oggetto di lavori e non è da escludere che la sfida contro la squadra ragusana possa giocarsi in campo neutro.