Gullotta di Siracusa al "Franco Scoglio" per Acr Messina-Igea Virtus

Gela e Città di Messina in campo domani al "Mazzola" di San Cataldo: dirige Lovison di Padova
11.01.2019 10:32 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 184 volte
Marco Gullotta
Marco Gullotta

Terna siciliana per l’inatteso derby salvezza del “Franco Scoglio”: il match sarà diretto da Marco Gullotta di Siracusa coadiuvato da Davide Mongiovì di Agrigento e Francesco Piccichè di Trapani. Di fronte l’Acr Messina che, reduce dal doppio impegno campionato (ko 2-0 a Bari) e Coppa Italia (vittoria per 4-2 sul Picerno), riceve l’Igea Virtus per una sfida che mette in gioco punti pesanti. I giallorossi di mister Biagioni occupano la terzultima posizione con 17 punti e devono ottenere l’intera posta in palio per riscattare il pesante ko dell’andata (3-0) e per allungare proprio sulla formazione barcellonese che, con 14 punti, spera di agganciare il Messina e lasciare gli ultimi due posti che vorrebbero dire retrocessione diretta.

Gioca in anticipo, invece, il Città di Messina, impegnato domani in un altro derby siciliano, quello contro il Gela sul neutro del “Valentino Mazzola” di San Cataldo. All’andata i biancoazzurri si imposero con uno spettacolare 4-3 ma, adesso, le due squadre sono profondamente cambiate. I giallorossi di mister Furnari, reduci da due sconfitte consecutive, devono invertire rotta per cercare di mantenersi, pur in una classifica molto corta, fuori dalla zona play-out. 22 punti per Bombara e compagni, contro i 25 del Gela che gioca per un posto nei play-off.
Il match è stato affidato a Roberto Lovison di Padova, con gli assistenti Emanuele Santoruvo di Piacenza e Paolo Vitaggio di Trapani.

Gli arbitri della 19^ giornata
Acr Messina-Igea Virtus
: Gullotta di Siracusa; Mongiovì di Agrigento e Piccichè di Trapani 
Gela-Città di Messina: Lovison di Padova; Santoruvo di Piacenza e Vitaggio di Trapani 
Nocerina-Acireale: Casalini di Pontedera; Sciammarella di Paola e Bartoluccio di Vibo Valentia 
Palmese-Castrovillari: Bordin di Bassano del Grappa; Iocca di Isernia e Bianchi di Roma 2 
Portici-Locri: Picchi di Lucca; Minafra di Roma 2 e Starnini di Viterbo 
Roccella-Marsala: Baronti di Pistoia; Pizzoni di Frattamaggiore e Maiorino di Nocera Inferiore 
Rotonda-Cittanovese: Finzi di Foligno; Cataneo di Foggia e Festa di Barletta 
Sancataldese-Bari: Giaccaglia di Jesi; Guarino e Castioni di Novara 
Troina-Turris: Catani di Fermo; Robustelli di Albano Laziale e Mari di Roma 2