Igea Virtus, Raffaele: “Un plauso ai ragazzi, tre punti fondamentali”

I giallorossi tornano a vincere in casa, allontanandosi ulteriormente dalla zona play-out, adesso distante ben 10 lunghezze. Domenica la sfida contro l'Ercolanese, che precede l'Igea Virtus di punto
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 114 volte
Giuseppe Raffaele
Giuseppe Raffaele

Quinto successo interno stagionale per l'Igea Virtus del tecnico Giuseppe Raffaele che torna a vincere in casa dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Messina.

I barcellonesi hanno battuto di misura il Roccella di Domenico Giampà con il risultato di 1-0 grazie alla quinta rete in campionato del giovanissimo attaccante albanese Luis Kacorri, classe 1998.

Nonostante le assenze pesanti di Maurizio Dall'Oglio, Fabio Aveni e Silvio Merkaj, l'Igea Virtus è riuscita ad imporsi tra le mura amiche dello stadio comunale “D'Alcontres-Barone” di Barcellona PG, compiendo un importante balzo in avanti in classifica.

E' stata una partita giocata su un campo pesantissimo - ha dichiarato al termine del match il tecnico siciliano Giuseppe Raffaele - in cui i ragazzi hanno dato l'anima, gettando il cuore oltre l'ostacolo per ottenere i tre punti. Abbiamo limitato una squadra in grande salute come il Roccella che, fino alla fine, ha cercato il pareggio e l'unico rammarico è quello di avere sprecato qualche occasione di troppo. Non eravamo riusciti neanche a svolgere la rifinitura a causa delle condizioni del campo da gioco che sembrava più che altro una piscina, era difficile non solo giocare a calcio ma anche restare in piedi, con il rischio di farsi anche male, dunque è doveroso da parte mia un plauso ai ragazzi per la prestazione e per la determinazione messa in campo”.

Nonostante le tre assenze e con una panchina cortissima, l'Igea Virtus ha dimostrato una grande compattezza e un'invidiabile solidità: “Ci mancavano elementi che potevano esserci parecchio utili, non solo dall'inizio, ma anche a partita in corso - ha detto in conclusione -. Siamo orgogliosi e contenti della nostra classifica, domenica affronteremo l'Ercolanese fuori casa e sarà necessario compiere un salto di qualità anche lontano dalle mura amiche per invertire questo trend”.

Soddisfatto anche il vice presidente Antonello Patanè: “Abbiamo disputato un'ottima partita, siamo contentissimi del risultato perché questa vittoria ci consente di restare nelle zone alte della classifica. Non abbiamo mai sofferto e si tratta di un successo meritato. L'unica nota dolente, purtroppo, è aver visto la nostra grande tifoseria divisa. Noi dobbiamo essere un'unica realtà e dobbiamo remare tutti verso un'unica direzione”.