Il Città di Messina apre il sipario: venerdì la presentazione

Dopo due rinvii, il gruppo del presidente Lo Re ufficializza la conferenza stampa in cui enuncerà i programmi per la prossima Serie D. In agenda anche le date del ritiro e il nuovo organigramma
05.07.2018 20:08 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 1371 volte
Lo Re, Di Palma, Alessandro
Lo Re, Di Palma, Alessandro

Il Città di Messina scioglierà ufficialmente ogni riserva sui propri programmi futuri con la conferenza stampa indetta per venerdì 6 luglio alle 11,00. Nei locali dell’azienda del gruppo Lo Re, il sodalizio neopromosso in Serie D presenterà la stagione 2018/19 e dissiperà ogni dubbio dopo l’incontrollata ridda di voci delle ultime settimane.

Una conferenza rinviata più volte per questioni organizzative, nella quale verranno indicate anche le date del ritiro estivo e sarà presentato il nuovo organigramma. In virtù di ciò non si possono escludere nuovi progetti e l’ingresso di forze fresche. Alla conferenza interverranno il presidente Maurizio Lo Re, il direttore generale Giovanni Cardullo, il direttore sportivo Angelo Alessandro e l'allenatore Giuseppe Furnari.

Intanto, archiviati gli stage delle categorie Juniores e Allievi, in giornata è stato il turno dei Giovanissimi. Sono tanti gli atleti che nelle ultime settimane hanno hanno affollato il Garden Sport di Mili, sottoponendosi alle attenzioni dello staff tecnico che ha valutato le possibili candidature per le prossime formazioni giallorosse: “Le sensazioni sono positive, alcuni profili corrispondono ai calciatori di cui potremmo aver bisogno. Continuiamo a lavorare”, dichiara il ds Angelo Alessandro.

La società, inoltre, ha ricevuto la gradita visita di Vincenzo Di Palma, simbolo del training dedicato agli estremi difensore. Di Palma ha collaborato per 15 anni con l’ex CT Cesare Prandelli e nella sua carriera ha allenato i migliori portieri delle ultime generazioni azzurre, Buffon compreso. Il presidente Maurizio Lo Re, tra i presenti di ieri a Mili, ha voluto suggellare il momento con la consegna di una targa di riconoscimento a Vincenzo Di Palma.