Il Città di Messina cade a San Cataldo: Retucci firma l'1-0 del Gela

12.01.2019 15:00 di Ernesto Francia   Vedi letture
Il Città di Messina cade a San Cataldo: Retucci firma l'1-0 del Gela

Dopo la sconfitta contro la Palmese, riparte dal neutro di San Cataldo il cammino del Città di Messina. Per la seconda giornata di ritorno i giallorossi affronteranno il Gela. Privo degli squalificati Paterniti e Fragapane, mister Furnari, anch'egli fuori per squalifica, conferma il consueto 3-5-2. Esordio dal primo minuto per Berikashvili, linea difensiva formata da Dama, Berra e Bombara. A centrocampo confermato Quintoni sull'esterno sinistro mentre rientra Calcagno al fianco di Ferraù e Nicosia. Davanti coppia di peso Galesio - Codagnone. Assenti per infortunio Costa, Di Vincenzo, Cangemi e Cannino.

Primo tempo: inizia l'incontro. Al 7' ancora fase di studio fra le due squadre, ritmi lenti e forti raffiche di vento che condizionano il match. Al 12' primo guizzo ospite con Codagnone, che su cross di Quintoni centra il palo di testa: l'arbitro comunque segnala posizione irregolare. Risposta del Gela un minuto dopo con il tiro alto di Schisciano. Al 20' ancora reti bianche: le squadre provano azioni manovrate, ma al momento ritmi bassi e le difese gestiscono agevolmente. Al 22' ci prova Sowe ma palla lenta e parata agevole di Berikashvili. Vicino al vantaggio il Gela al 29': bella punizione di Misale che sfiora il palo. Al 36' contropiede Gela con Sowe che serve centralmente Favero, che calcia alto dal limite. Al 43' chance per il CdM, con Fofana che crossa in area, sulla ribattuta della difesa si avventa Nicosia il cui tentativo è fuori misura. Fine primo tempo sullo 0-0: ritmi bassi e poche emozioni nella prima frazione.

Secondo tempo: riparte la gara. Dopo cinque minuti il Città di Messina va vicinissimo al vantaggio: cross di Ferraú, Codagnone incrocia di testa e palla che esce di pochissimo. Al 56' errore di Bellopede,  Retucci si invola e colpisce in diagonale: vantaggio Gela. La gara si innervorisce e le occasioni latitano, tanti invece gli ammoniti. Al 63' occasionissima per Sowe, che spreca di testa da pochi passi. Tre minuti dopo super goal in rovesciata di Codagnone ma l'arbitro ravvisa fallo dell'attaccante. Al 69' parata spettacolare di Castaldo che devia in angolo il tiro di Ferraù destinato all'incrocio. Il Città ci prova con convinzione: dentro anche Santoro, all'esordio. Al 73' Galesio anticipa di testa Castaldo che travolge l attaccante: restano entrambi a terra, ma per l'arbitro non è rigore. Al 78' buon intervento di Berikashvili su Ragosta. All'84' ancora un pericolo con Sowe lanciato da Ragosta: diagonale fuori. Termina così: altra sconfitta di misura per il CdM che paga ancora una volta un errore fatale, appuntamento a domenica prossima per la sfida contro la Nocerina.

GELA-CITTA' DI MESSINA 1-0
Marcatori
: 56' Retucci.

Gela: Castaldo, Retucci (75' Costarelli), Misale, Mannoni, Sicignano, Brugaletta, Lavardera, Favero, Sowe, Ragosta (89' Mileto), Schisciano. In panchina: Pizzardi, Mengoli, Dieme, Caruso, Di Domenico, Mauro, Selvaggio. Allenatore: Brucculeri.

Città di Messina: Berikashvili, Fofana (65' Princi), Quintoni, Dama, Berra (49' Bellopede), Bombara, Nicosia, Calcagno (77' Bonamonte), Galesio, Ferraù, Codagnone (71' Santoro). In panchina: Bonasera, Crucitti, Romeo, Grasso, Silvestri. Allenatore: Furnari.

Ammoniti: Favero (G), Fofana (C), Ragosta (G), Ferraù (C), Castaldo (G), Codagnone (C), Retucci (G).