Il Corigliano sorprende l'Fc Messina: al "Franco Scoglio" finisce 1-2

I calabresi vanno sul doppio vantaggio con Talamo e Catalano; Aladej accorcia nel recupero, quando è troppo tardi per evitare la sconfitta
15.09.2019 15:01 di Davide Billa   Vedi letture
Il Corigliano sorprende l'Fc Messina: al "Franco Scoglio" finisce 1-2

L'Fc Messina torna al "Franco Scoglio" con l'intenzione di migliorare il positivo avvio di campionato. 4 punti nelle prime due giornate, ma i giallorossi di mister Costantino vogliono prolungare la serie con un successo interno, dopo il pari all'esordio contro il Licata. Di fronte ci sarà la matricola Corigliano, formazione calabrese che, proprio come i peloritani, ha raccolto 4 punti.
Mister Costantino conferma il 4-3-3 con Aiello tra i pali, Domenico Marchetti e Fissore al centro della difesa e, ai lati, Brunetti e Casella; a centrocampo Alessandro Marchetti con Giuffrida e Correnti e, in avanti, torna Bevis al posto di Dambros nel tridente con Aladje e Carbonaro. Schema offensivo anche per i calabresi di mister De Sanzo: 3-4-3 con Talamo, Catalano e Bettini nel tridente.

Primo tempo: Al 3' prima occasione per i giallorossi: angolo di Alessandro Marchetti e colpo di testa di Domenico Marchetti, ma Lacagnina si distende e blocca. Un minuto dopo ancora locali pericolosi: Carbonaro scende sulla sinistra, mette in mezzo un cross bassoper Correnti che, in piena area, si gira e calcia di poco a lato. Solita partenza sprint per l'Fc Messina. Al 12', però, passa il Corigliano al primo vero affondo: cross da sinistra di Bettini e Talamo sfrutta l'uscita a vuoto di Aiello per insaccare di testa: 0-1. Al 16' Carbonaro allarga per Alessandro Marchetti sulla destra, il centrocampista entra in area e, invece di mettere in mezzo, prova il tiro da posizione defilata e Lacagnina blocca in due tempi evitando anche il calcio d'angolo. Al 24' si rivedono i calabresi: Zappalà ruba palla a Giuffrida e serve Catalano, ma il suo destro, smorzato, è preda di Aiello. Al 31' destro da fuori di Cosenza, preciso ma debole e Aiello para. Al 33' occasione in ripartenza per gli ospiti con un lancio lungo per Talamo che, in diagonale di sinistro, chiama Aiello alla parata. Sul ribaltamento di fronte, Carbonaro scatta verso la porta e con un preciso destro batte Lacagnina: pari negato e gioia frenata dalla segnalazione dell'assistente, anche se i dubbi restano. Al 36' arriva il raddoppio del Corigliano: palla bassa in mezzo di Corso per Catalano, che si gira bene in area e firma il 2-0. Gara in salita per l'Fc Messina, nonostante una buona prova fin qui, ma poco concreto. Gioca con serenità il Corigliano e al 41' sfiora anche il tris con un destro potente dalla distanza di Cosenza: palla a pochi centimetri dal palo. Un minuto di recupero e si chiude il primo tempo: squadre negli spogliatoi con il Corigliano che sfrutta al meglio le occasioni e va a riposo in vantaggio di due reti. Fc Messina vivo ma poco concreto, con Bevis e Aladje poco presenti nel gioco giallorosso.

Secondo tempo: Si riparte con un cambio per l'Fc: fuori Bevis per Dambros. Attacco ancora più pesante per i giallorossi, chiamati alla rimonta. All'8' doppia occasione per il Corigliano: Catalano crossa da sinistra e colpo di testa di Cosenza, respinto da Aiello; l'azione prosegue e contro cross di Bettini per Talamo, altro colpo di testa deviato dall'estremo difensore. Si salva l'Fc che poco prima aveva protestato per un dubbio fuorigioco segnalato a Carbonaro, diretto verso la porta. Tanto possesso per i giallorossi, che ci provano a pungere ma la difesa ospite si chiude bene e le azioni offensive dei locali non sortiscono effetti. Al 21' Corso, già ammonito, commette fallo su Dambros e il biancoazzurro rimedia il secondo cartellino: Corigliano in dieci. In inferiorità numerica, mister De Sanzo corre ai ripari con Proto al posto di Talamo. Al 26' è ancora il Corigliano ad andare vicino al gol con un destro dal limite di Cocimano a fil di palo. Dall'altro lato, cross da sinistra di Carbonaro e colpo di testa fuori misura di Aladje, che conferma la sua giornata no. Al 36' Aladje serve Carbonaro che tenta il destro da fuori, scelta da rivedere e tiro alto. Al 43' si sveglia Aladje che, su angolo di Carbonaro, stacca ma di testa non inquadra la porta. Al 48' l'Fc Messina accorcia: lancio lungo di Giuffrida, sponda di Carbonaro e, sul palo opposto, arriva la deviazione vincente di Aladje di testa. Le speranze di una complicata rimonta si spengono al triplice fischio. Il forcing finale non basta: Fc Messina al primo ko, il Corigliano espugna il "Franco Scoglio".

FC MESSINA-CORIGLIANO 1-2
Marcatori: 12' Talamo, 36' Catalano, 48' st Aladje (M)

Fc Messina: Aiello, Giuffrida, Marchetti D., Carbonaro, Fissore, Aladje, Marchetti A. (37' st Quitadamo), Casella (32' st Carrozza), Brunetti (27' st Miele), Correnti, Bevis (1' st Dambros - 49' st Melillo). A disp.: Oliva, Puleo, Santapaola, Pini. All.: Costantino
Corigliano: Lacagnina, Infusino, Capuozzo, Corso, Zappalà, Strumbo, Khouaja (46' st Cucinotti), Cosenza, Talamo (24' st Proto), Catalano (29' st Cito), Bettini (20' st Cocimano). A disp.: D'Aquino, Mazzocchi, Gifford, Nicodemo, Braglia. All.: De Sanzo
Arbitro: Zanotti di Rimini
Assistenti: Di Meo e Umbrella di Nichelino
Ammoniti: Zappalà (C), Marchetti D. (M), Corso (C), Carbonaro (M), Cosenza (C), Correnti (M), Lacagnina (C), Infusino (C)
Espulsi: 21' st Corso (C - doppia ammonizione)
Recupero: 1' e 4'