Il Palermo scappa, stop Acireale, Licata e Acr Messina. Troina secondo

La capolista passa 2-1 sul Biancavilla, il Roccella sorprende gli acesi. Coria trascina l'Fc Messina, l'Acr cade a Cittanova. Cinque gol del Nola in casa del Corigliano, 4-4 in Marsala-Castrovillari
13.10.2019 19:39 di Davide Billa   Vedi letture
Biancavilla-Palermo
Biancavilla-Palermo

Primo vero allungo del Palermo che conquista la settima vittoria consecutiva e si porta a +6 sull’Acireale, al primo ko sul campo (quello contro l’Acr Messina deciso dal giudice sportivo), e sul Troina.
Succede tutto in pochi minuti nel match di Biancavilla, con i padroni di casa reduci da una vigilia movimentata: esonerato Pidatella ed esordio in panchina per Mascara. La gara sembra mettersi bene per i locali, con l’immediato vantaggio di Maimone, ma tra il 3’ e il 5’ i rosanero ribaltano il risultato con Ricciardo e Santana che fissano l’1-2 finale.
Si fermano gli acesi, sconfitti 1-0 dal Roccella grazie al gol di Malerba che vale la prima vittoria in campionato, mentre la formazione ennese passa con lo stesso risultato sul campo del Marina di Ragusa: decisiva l’autorete di Puglisi. Vittoria per il Troina e aggancio al secondo posto dell’Acireale, mentre alle spalle di ferma anche il Licata, sconfitto e raggiunto dal Savoia: i campani si impongono 2-0 con le reti del solito Cerone e con Scalzone, al secondo centro consecutivo.

Risale anche il Nola, che piega 5-2 a domicilio il Corigliano imbottito di under. Gara in bilico per un tempo, quando gli ospiti passano con il rigore di Guarro e i calabresi rispondono con Talamo e il rigore di Catalano; nella ripresa, però, i campani prendono il largo con Giliberti, Chiaccio e la doppietta di Di Caterino.
Successi interni per Cittanovese, Fc Messina e San Tommaso: i calabresi piegano 2-1 l’Acr Messina, che non riesce a prolungare la serie positiva e continuare la risalita. Garcia firma il vantaggio, l’ex Crucitti pareggia, ma Silenzi all’88’ realizza il 2-1. 
2-0 con doppietta di Coria, più due rigori sbagliati da Carbonaro e Melillo, per i peloritani di Costantino, che brindano alla prima vittoria al “Franco Scoglio” superando il Giugliano.
Fatica ma vince il San Tommaso, che riesce ad avere la meglio per 3-2 sulla Palmese di mister Venuto, sempre ultima: Alleruzzo illude i locali, perché Bruno e Fioretti ribaltano il punteggio, ma i campani operano il controsorpasso con Pagano e Tedesco.
Gol e spettacolo, infine, tra Marsala e Castrovillari, con il siciliano Balistreri e il calabrese Puntoriere (uno su rigore) assoluti protagonisti e autori di tre gol ciascuno. Sempre in vantaggio gli ospiti (poker completato da La Ragione) e sempre raggiunti dai locali, tra cui va a segno anche Padulano, prima del definitivo 4-4.

SERIE D
Biancavilla-Palermo 1-2
Cittanovese-Acr Messina 2-1
Corigliano-Nola 2-5
Fc Messina-Giugliano 2-0
Licata-Savoia 0-2
Marina di Ragusa-Troina 0-1 
Marsala-Castrovillari 4-4
Roccella-Acireale 1-0 
San Tommaso-Palmese 3-2