L'Fc Messina sfida il Palermo. Gabriele: "Piedi per terra"

Il tecnico giallorosso ha presentato la gara sul campo della capolista. Tra i 20 convocati rientrano anche Carbonaro e Melillo: "Sono tornati bene e sono disponibili". Out Camaro, c'è Falco
01.02.2020 17:29 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
L'Fc Messina sfida il Palermo. Gabriele: "Piedi per terra"

Una gara con una "risonanza diversa", secondo Ernesto Gabriele. L'Fc Messina va a Palermo contro la capolista e il mister giallorosso, nella vigilia, è tranquillo perché è una gara "preparata come tutte le altre". Di fronte, un Palermo che è primo ma che sta avendo qualche intoppo con pochi gol fatti e una sensazione di non essere imbattibile. Gabriele però ammonisce tutti: "Sono una squadra solida, anche noi a parte il Biancavilla ultimamente abbiamo fatto tanti 1-0. Vincono, è sintomo di squadra solida e di obiettivi ben precisi che vogliono raggiungere". Una vittoria della squadra giallorossa riaprirebbe il campionato: "Noi pensiamo a fare la nostra partita, guardiamo in casa nostra perché se iniziamo a guardare in quella di altri diventa un problema. È necessario stare con i piedi per terra".

Dall'infermeria, intanto, arrivano buone notizie, con i rientri in gruppo di Carbonaro e Melillo: "Sono tornati bene, pensavo peggio; saranno entrambi disponibili per Palermo, adesso - scherza - i pensieri saranno miei su come sistemare la squadra, ma me li prendo con piacere". Anche perché sembra difficile smuovere qualcosa in una squadra che ha raccolto parecchio nelle ultime settimane, nonostante i problemi fisici di alcuni uomini chiave: "Dal primo giorno ho sempre detto ai ragazzi che siamo tutti utili, ogni gara è una storia a sé e in un momento serve un calciatore e in un altro ne serve un altro. Se riuscissimo a essere tutti indispensabili mi farebbero una cortesia".

Sono giorni interamente messinesi per il Football Club, dopo il girovagare in provincia dei primi mesi. L'accordo con il Cus e gli allenamenti al Celeste hanno permesso alla squadra di mister Gabriele di stare in città per tutta la settimana: "È molto importante per noi, stiamo vivendo tutto in un modo diverso. Sappiamo che questa è casa nostra, ora abbiamo due strutture a disposizione, per noi è un vantaggio".

Se da un lato rientrano Carbonaro e Melillo, dall'altro, invece, non ci sarà Papa Bamory Camara, fermato da un infortunio muscolare di tipo muscolare. Prima convocazione per Alessandro Falco, trequartista classe 2001 che nella giornata di martedí si è aggregato alla compagine peloritana, proveniente in prestito dall’Avellino.

I convocati:
Portieri: Francesco Marone, Jacopo Aiello;
Difensori: Angelo Brunetti, Francesco Casella, Matteo Fissore, Gabriele Quitadamo, Riccardo Aprile, Julian Fernandez, Domenico Marchetti;
Centrocampisti: Francesco Miele, Alessandro Marchetti, Giovanni Giuffrida, Pietro Junior Santapaola, Ezequiel Melillo, Alessandro Falco;
Attaccanti: Facundo Coria, Riccardo Correnti, Kilian Bevis, Lucas Dambros, Marvin Geran, Paolo Carbonaro