Messina-Turris, dirige Picchi di Lucca. Troina-Città di Messina a Ubaldi di Roma

L'Igea Virtus gioca in casa della Cittanovese, quarta forza del torneo: arbitra Mastrodomenico di Policoro
08.02.2019 09:36 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Simone Picchi
Simone Picchi

La settimana dell’Acr Messina, vissuta in attesa delle decisioni (mai arrivate) del presidente Sciotto, si concluderà domenica al “Franco Scoglio” contro la Turris: l’avversario peggiore per rialzarsi dopo due sconfitte consecutive, perché i campani, reduci dal successo sul Bari, vogliono continuare la rincorsa al primato.
Una sfida che sembra impossibile per i giallorossi, chiamati a isolarsi dalle tante voci attorno alla questione societaria. Il match contro la Turris sarà diretto da Simone Picchi di Lucca, coadiuvato da Simone Corradini del Basso Friuli e Mattia Roperto di Lamezia Terme.

Trasferta in terra ennese per il Città di Messina, atteso dallo scontro diretto contro il Troina, relativamente tranquillo a quota 30. Sono 23 invece i punti dei giallorossi che, dopo il pari contro il Roccella, cercano un acuto per cambiare l’andamento del campionato.
Al “Silvio Proto” fischierà Mattia Ubaldi di Roma 1 con gli assistenti Paolo Tricarico di Udine e Davide Santarossa di Pordenone.

Infine, viaggia verso la Calabria l’Igea Virtus che, in attesa di definire chi sarà il nuovo allenatore o della conferma di Arcidiaco, continua ad allenarsi alla Cittadella Sportiva universitaria di Messina e domenica farà visita alla Cittanovese. Barcellonesi reduci dal pari interno contro il Portici, mentre i giallorossi calabresi hanno perso a Marsala, fermandosi dopo cinque risultati positivi ma sono comunque quarti e in lotta play-off.
Al “Morreale-Proto” dirige Leonardo Mastrodomenico di Policoro, con gli assistenti Pierpaolo Vitale di Salerno ed Ernesto Dell'Isola di Sapri.

Gli arbitri della 23^ giornata
Acr Messina-Turris: Picchi di Lucca; Corradini di Basso Friuli e Roperto di Lamezia Terme 
Bari-Marsala: Caldera di Como; Landoni di Milano e Filip di Torino 
Cittanovese-Igea Virtus: Mastrodomenico di Policoro; Vitale di Salerno e Dell'Isola di Sapri 
Nocerina-Gela: Bianchini di Terni; Codemo e Pandolfo di Castelfranco Veneto 
Portici-Palmese: Mihalache di Terni; De Santis di Avezzano e D'Ascanio di Roma 2 
Roccella-Castrovillari: Robilotta di Sala Consilina; Pizzi e Calvarese di Termoli 
Rotonda-Locri: De Capua di Nola; Pelosi di Ercolano e Gambino di Nocera Inferiore 
Sancataldese-Acireale: Dallapiccola di Trento; Conti di Lecco e Penasso di Albenga 
Troina-Città di Messina: Ubaldi di Roma 1; Tricarico di Udine e Santarossa di Pordenone