Notte fonda per il Città di Messina: il Portici passa con super Sorrentino

La squadra di Peppe Furnari perde 1-3 lo scontro salvezza con una tripletta del numero 7 ospite che ribalta l'iniziale vantaggio di Di Vincenzo
07.10.2018 15:36 di Ernesto Francia  articolo letto 3057 volte
Notte fonda per il Città di Messina: il Portici passa con super Sorrentino

Per la 4 giornata del campionato di Serie D, il Città di Messina affronta il Portici in un "Franco Scoglio" a porte chiuse. Sfida subito decisiva per i giallorossi che, con i campani, condividono l'ultimo posto in classifica con un solo punto a referto. Mister Furnari, ancora in tribuna a causa della squalifica rimediata nella sfida contro il Gela, conferma il suo 3-5-2 cambiandone ancora una volta gli interpreti. Davanti al portiere under Amella, agirà il trio difensivo over ed esperto formato da capitan Bombara, Trevizan e Berra al suo esordio stagionale. A centrocampo giostreranno Calcagno, Ferraú e Cardia con Fofaná e Fragapane sugli esterni. In attacco confermato Feuillassier in appoggio al giovane Di Vincenzo. Assenti per infortunio Bellopede e Silvestri oltre lo squalificato Codagnone.

La cronaca
Primo tempo: Presente sulla collinetta un gruppo di tifosi giallorossi. Fase di studio fra le due squadre, primi minuti nervosi con molti interventi fallosi. Superato da un paio di minuti il quarto d'ora, i ritmi restano molto bassi e la gara non decolla. Le due squadre si coprono ed evitano qualsiasi sbavatura. Al 23' il Città di Messina passa in vantaggio, cross di Fofana da destra e goal del giovanissimo Di Vincenzo al suo esordio in serie D. Ammonito al 33' Fragapane, il terzo per i padroni di casa di Furnari dopo Fofana e Calcagno. Anche un campano nella lista dei cattivi, il numero 11 Felleca. Al 34' rigore richiesto dal Portici, ma l'arbitro fischia fallo in attacco. Due minuti dopo si accende una mischia a centrocampo dopo un intervento di Cardia. Ancora CdM al 39' con Feuillassier che di prima lancia Di Vincenzo che resiste sul possente difensore Dembel e prova il tiro da dentro l'area, pallone centrale e bloccato da Marone. Pericolosissimo il Portici due minuti dopo con Onda che da due passi non riesce a ribadire in rete nonostante un probabile controllo di palla con il braccio. Al 44' Di Vincenzo viene lanciato in contropiede davanti al portiere, ma è fermato dal guardalinee in sospetto fuorigioco. Un minuto dopo palo clamoroso da fuori area colpito da Onda e Portici vicino al pari. Concessi 4 minuti di recupero. Durante il terzo viene concesso un rigore per il Portici: fallo di Berra, ammonito. Sorrentino dagli undici metri trasforma: 1-1. Termina il primo tempo. Partita lenta e poco spettacolare. Il Città di Messina ha trovato il vantaggio con una zampata del giovane Di Vincenzo. Giallorossi raggiunti in pieno recupero su rigore dopo un goffo intervento di Berra in ritardo in area di rigore.

Secondo tempo: Portici più propositivo in questo inizio di ripresa. Al 6' Cardia mette in mezzo, Di Vincenzo ci prova a botta sicura ma salvataggio determinante della difesa. Ancora CdM: angolo di Calcagno, Di Vincenzo spizza di testa e Fragapane mette alto in mezza rovesciata. Al 12' arriva il  vantaggio del Portici con Sorrentino che insacca al volo da posizione defilata. Al 20 Sorrentino ci prova su punizione, palla alta. Girandola di cambi, ma il Città di Messina non riesce a reagire dopo lo svantaggio subito. Al 25' doppio intervento miracoloso di Amella prima su Vaccaro e poi su Coratella. Alla mezz'ora arriva anche il tris ospite, sempre con Sorrentino, che trova la tripletta personale con una punizione che sorprende Amella in ritardo. Al 32' Cannino da due passi si divora il goal per riaprire la partita. Ancora CdM un minuto dopo, Marone anticipa Di Vincenzo lanciato a rete. Ci prova poi Galesio, da centrocampo, ma stavolta il portiere recupera. Allontananto dalla panchina Mauro Chianese, trainer dei campani. A tre minuti dal termine Amella salva sul diagonale di Coratella. Concessi sei minuti di recupero, in cui non succede nulla di rilevante. Notte fonda per il Città di Messina. Il Portici si impone con un secco 1 a 3 e porta a casa tre punti fondamentali in ottica salvezza. Adesso i giallorossi restano fanalino di coda in solitaria.

CITTA' DI MESSINA-PORTICI 1-3
Marcatori: 23' pt Di Vincenzo (C), 49' pt rig, 12' st , 30' st Sorrentino

Città di Messina: Amella, Fofana (23' st Cannino), Fragapane, Berra, Trevizan, Bombara (28' st Galesio), Cardia, Ferraù (16' st Graziano), Di Vincenzo, Feuillassier (34' st Bonamonte), Calcagno (20' st Cangemi). A disposizione Paterniti, Dama, Nicosia, Quintoni, Allenatore Furnari
Portici: Marone, Panico, Salimbè (28' st Romano), Nappol, Dembel, Cretella, Sorrentino, Marzano, D'Angelo (17' st Coratella), Onda, Felleca (8' st Vaccaro). A disposizione Antico, Massa, Cardinale, Marrella, La Torre, Spedaliere. Allenatore Chianese

Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa
Assistenti: Basile e Benedetto di Crotone

Ammoniti: Fofana (C), Calcagno (C), Felleca (P), Fragapane (C), Berra (C), Ferraù (C), Vaccaro (P), Sorrentino (P), Romano (P)