Reclamo del club campano: non omologata Messina-San Tommaso

La società avellinese sospetta la posizione irregolare nel tesseramento di Pietro Arcidiacono. Ottimismo tra i biancoscudati, certi del proprio operato. Un turno di stop per il mister dell'Fc Gabriele
22.01.2020 13:34 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Reclamo del club campano: non omologata Messina-San Tommaso

Il Giudice Sportivo non ha omologato il risultato maturato sul campo per la sfida di domenica tra Acr Messina e San Tommaso. Il club campano, infatti, ha formalizzato un preannuncio di reclamo in merito alla sospetta posizione di Pietro Arcidiacono, tesserato dai biancoscudati nel pomeriggio di sabato, ma che, secondo il San Tommaso, non avrebbe avuto titolo a prendere parte alla sfida. Da casa Messina non risultano irregolarità, pertanto la società si dichiara assolutamente certa del proprio operato e di aver agito in regola con tutte le normative Figc.

Tra gli squalificati, un turno all'allenatore del Football Club Messina Ernesto Gabriele, allontanato nel finale della sfida con il Corigliano; mentre proprio il tecnico dei calabresi Benedetto Mangiapane, viene fermato per tre settimane. In casa giallorossa, dopo aver ricevuto il quarto cartellino giallo del proprio campionato, entra in diffida Facundo Coria.

Gli altri provvedimenti disciplinari:
Una giornata: Ferrante (Castrovillari), Ouattara (Acireale), Diaby (Licata), Mbaye (Roccella), Neri (Cittanovese), Infusino (Corigliano), Guarro (Nola)

Allenatori:
Tre giornate: Mangiapane (Corigliano)
Una giornata: Gabriele (Fc Messina)

Ammende:
1500€ al Corigliano "Per avere propri sostenitori introdotto e utilizzato materiale pirotecnico (tre fumogeni) nel settore loro riservato. Inoltre due persone non identificate ma chiaramente riconducibili alla società, nonostante l'invito del Commissario di Campo, permanevano nella zona antistante gli spogliatoi per tutta la durata del primo tempo e nel corso dell'intervallo. Infine, persona non iscritta in distinta ma chiaramente riconducibile alla società, indebitamente presente per la intera durata del secondo tempo in prossimità del campo per destinazione nonché, al termine della gara, sul terreno di gioco e successivamente nell'area degli spogliatoi, rivolgeva espressioni irriguardose e irridenti all'indirizzo del Direttore di gara nonchè espressioni offensive nei confronti di alcuni tesserati avversari"

400€ al Giugliano "Per indebita presenza nel recinto di gioco, per la intera durata della gara, di circa 10 persone non iscritte in distinta"​