Trasferta impegnativa per la prima gara del Football Club Messina dal ritorno in panchina di mister Costantino, pronto a sostituire il tecnico Rigoli e chiamato a dare la scossa all'ambiente dopo il ko esterno di mercoledì sul campo dell'Acireale. Un match non semplice, però, per la squadra messinese, che fa visita al San Luca e deve fare i conti con le assenze di Domenico e Alessandro Marchetti, l'under Aita e l'attaccante Paolo Carbonaro. Costantino recupera in extremis Mukiele, arruolabile dopo il test sostenuto pre-gara e pronto a dar manforte ai suoi dalla panchina. Arena e Bianco scelti in avanti a supporto di Caballero; parte dalla panchina anche Coria. Torna titolare, invece, Da Silva dopo la lunga assenza causa Covid. Arbitra Francesco Lipizer della sezione di Verona, coadiuvato dagli assistenti Riccardo Marra di Milano e Marco Marchesin di Rovigo. 

Primo tempo: inizia il match tra San Luca e Football Club Messina. Buon inizio del San Luca aggressivo e ritmi alti: pimpante Pelle sulla destra che al 4' guadagna il primo angolo del match. Poche le occasioni nei primi dieci minuti: gara dura e ricca di contrasti. Al 13' bella azione manovrata del Football Club con imbucata per Palma che in area non riesce a crossare in mezzo. Cambio di esterni per Costantino con Arena ad andare sulla destra e Bianco sulla sinistra. Il cambio dà subito i suoi frutti con la spettacolare azione di Arena che crossa di trivela e crea grattacapi alla retroguardia locale, che si salva in angolo. La mossa tattica di Cozza per arginare il gioco dei messinesi è la marcatura a uomo di Salom su Lodi, fulcro del gioco degli ospiti: al 20' la gara non si sblocca e non vive particolari emozioni. Al 20' punizione di Leveque, colpo di testa di Murdaca a prolungare ma nessun compagno riesce a ribadire in rete. Risponde il Football Club Messina al 22' con la punizione di Lodi da 35 metri, Scuffia vola e devia in angolo.  Al 25' angolo di Lodi e colpo di testa di Da Silva alto. Se ne va la prima mezzora di gioco sul punteggio di 0-0: dopo una prima fase arrembante del San Luca (pur senza clamorose occasioni), adesso è il Football Club a gestire il gioco. Clima teso a San Luca con grandi proteste ospiti contro il direttore di gara Lipizer, a muso duro anche con il tecnico Cozza. Al 35' altra punizione di Lodi e ancora una volta Scuffia vola e mette in corner. Al 37' arriva il primo cambio del match: nel San Luca fuori Salom e dentro Nagore. Un minuto di recupero in chiusura di un primo tempo che ha regalato poche emozioni. La prima frazione si chiude sullo 0-0.

Secondo tempo: si riparte dal punteggio di 0-0. Cambia il parziale al 3' della ripresa: azione insistita del Football Club Messina, cross di Casella, pallone che va in area dopo il tentativo non riuscito di Palma e Caballero è il più veloce a fiondarsi sulla sfera e a battere Scuffia, firmando il vantaggio ospite. Al 7' il Football Club Messina spreca un ghiotto contropiede con Arena, che sbaglia l'appoggio per Caballero e permette alla retroguardia avversaria di intervenire. Reazione rabbiosa del San luca che si tuffa in avanti in maniera confusionaria in cerca del pari. Al 14' tiro al volo di Nagore a lato. Poco dopo, Piccioni rileva Caballero, autore del gol che sta decidendo il match. Gara nervosa dopo il gol ospite, con poche azioni e tante interruzioni. Al 26' cambia il conto degli uomini quando in area Pezzati colpisce al volo Piccioni prima della battuta di un corner: Lipizer estrae il rosso diretto e decreta inizialmente il penalty per la squadra ospite, per poi tornare sulla decisione originaria e far battere l'angolo. Espulso a gioco fermo il difensore dei calabresi e Football Club Messina in superiorità numerica per la parte finale del match. Ultimi minuti di gara tra San Luca e Football Club, con i locali a tentare di chiudere gli avversari nella propria metà campo e la squadra di Costantino a difendersi in maniera ordinata, complice la superiorità numerica: al 42' si resta sullo 0-1. Lodi prova a ispirare i suoi e serve Ricossa, che si accentra e calcia mandando alto. Al 45' punizione di Lodi che si stampa sul palo. Sono cinque i minuti di recupero. Al 47' Bianco rimedia il secondo giallo per un fallo tattico e lascia i suoi in dieci: ristabilita la parità numerica. Al 49' anche Scuffia in area di rigore avversaria per una punizione in favore dei locali: tenta la rovesciata Marchionna e palla sul fondo. Termina così il match: il Football Club Messina batte il San Luca, che non perdeva in casa da 37 mesi. Decide il guizzo in apertura di ripresa di Caballero, autore della rete dello 0-1. Gara non semplice per la squadra di Costantino, che conquista i tre punti e cancella il ko di mercoledì scorso contro l'Acireale. 

San Luca - Football Club Messina 0-1
Marcatori:
3' st Caballero.

San Luca: Scuffia, Fiumara, Murdaca, Spinaci, Pezzati, Greco (14' st Marchionna), Carbone, Leveque, Pelle, Salom (37' pt Nagore), Vigolo (30' st Giorgi). In panchina: Callejo, Pitto, Mammoliti, Nirta, Lorefice, Arcuri. Allenatore: Francesco Cozza.

Football Club Messina: Marone, Da Silva, Giuffrida (37' st Garetto), Palma, Casella, Lodi, Fissore, Caballero (15' st Piccioni), Ricossa, Arena (19' st Bevis), Bianco. In panchina: Monti, Coria, Agnelli, Mukiele, Panebianco, Cangemi. Allenatore: Massimo Costantino.

Arbitro: Francesco Lipizer della sezione di Verona.
Assistenti: Riccardo Marra della sezione di Milano e Marco Marchesin della sezione di Rovigo.

Ammoniti: Spinaci (SL), Pezzati (SL), Fissore (FCM), Scuffia (SL), Bianco (FCM), Nagore (SL), Bevis (FCM), Carbone (SL).
Espulsi: 26' st Pezzati (SL), 47' st Bianco (FCM) per doppia ammonizione.

Recupero: 1' pt, 5' st. 

Sezione: Fc Messina / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 14:32
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print